Indietro

Rom in via Rospicciano, D'Anniballe attacca ancora

Federico D'Anniballe

Il candidato sindaco del centrodestra ricorda che i primi trasferimenti avvennero "quando la Sds Zona Pisana veniva guidata dal Partito Democratico"

PONSACCO — "L’Assessore uscente al Commercio, Massimiliano Bagnoli, torna nuovamente sull’argomento dei trasferimenti dei nomadi dai comuni di Pisa e Cascina, lanciandosi in dichiarazioni improvvide e dal contenuto inesatto" dice Federico D'Anniballe, candidato sindaco del centrodestra a Ponsacco.

"I primi trasferimenti dei nomadi da Pisa sono avvenuti nel duemiladiciassette quando la Società della Salute Pisana veniva guidata dal Partito Democratico, cioè lo stesso partito della sindaca uscente, Francesca Brogi, che non si è mai opposta agli arrivi dei rom, a differenza di quanto fece il comune di Cascina che, due anni fa, impedì l’arrivo di quei nuclei, sul proprio territorio, ingaggiando un forte braccio di ferro con la dirigenza della Sds di allora. Società della Salute che, vedendo la forte contrarietà ed opposizione del comune di Cascina, decise di mandare quei nomadi a Ponsacco, poiché la sindaca non fece alcuna resistenza.

La sindaca Francesca Brogi si rivolge invece agli elettori ponsacchini in vista del ballottaggio scoraggiando tutti coloro che sarebbero intenzionati a cambiare con argomenti del tutto infondati e faziosi: il sottoscritto non ha mai dichiarato, né il programma del centro destra prevede iniziative avverse al completamento della cittadella dello sport, del polo socio sanitario (di cui non avrei neppure il potere), del cinema tetro Odeon, delle piste ciclabili e così via, semmai la nostra azione è indirizzata a migliorare ognuno di questi temi rispetto a quanto intende fare la sindaca.

In merito all’accusa di essere improvvisati replichiamo che di improvvisazione i questi 5 anni ne abbiamo vista tanta da parte dell’amministrazione Brogi, il degrado in cui versa il Palazzo di Via Rospicciano, le critiche condizioni degli edifici scolastici e lo stato d’abbandono del centro storico, lo testimoniano ogni giorno".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it