Indietro

Mazzeo: "Grillaia? No ai facili slogan"

Il candidato Pd al consiglio regionale pensa che per la discarica "l'unica strada è una soluzione condivisa da sottoporre al privato"

CHIANNI — Il candidato al consiglio regionale del Pd, Antonio Mazzeo, è intervenuto per parlare della situazione della discarica Grillaia di Chianni, dopo la mancata risposta della giunta regionale alla mozione del consiglio di annullare la delibera sui nuovi conferimenti.

"I facili slogan della destra, oggi, non servono a niente. L'unica cosa seria da fare è seguire la linea indicata dal sindaco di Terricciola Mirko Bini e lavorare, insieme, a cercare una alternativa di progetto da sottoporre alla proprietà. Per quanto mi riguarda, che sia eletto o meno, continuerò a sostenere la protesta dei cittadini perché non ci sia nessuna nuova apertura della discarica ma solo la sua definitiva chiusura e messa in sicurezza". 

Mazzeo, alla vigilia della manifestazione di protesta indetta per domani, ha aggiunto: "Siamo delusi e amareggiati di non aver ricevuto risposta alla mozione che abbiamo presentato e che è stata approvata in Consiglio Regionale. Se saremo gli amministratori della Toscana il primo atto che chiederemo di fare alla nuova giunta sarà quello proposto da Bini: convocare immediatamente un tavolo in Regione con i 3 comuni interessati (Chianni, Lajatico e Terricciola) e costruire insieme una proposta alternativa da proporre poi al privato in una trattativa pubblica e trasparente". 

"È una opzione sulla quale la Regione può e deve mettere a disposizione risorse proprie e credo sia l'unica strada seria e concretamente praticabile per trovare una soluzione socialmente, ambientalmente ed economicamente sostenibile. Chi oggi urla che la compra e la chiude per racimolare qualche voto alle prossime elezioni o non è informato oppure è in malafede! E i cittadini tutto si meritano, in questo momento, tranne che questo. So bene, per aver partecipato in questi mesi a numerosi incontri ed essermi confrontato singolarmente con tantissimi cittadini, quanta e quale sia la rabbia che questa vicenda ha creato. Non ci aspettavamo questo silenzio e di certo né i cittadini né i sindaci di questi comuni lo meritano. E proprio per questo, adesso, non servono gli slogan ma una soluzione vera, reale, rapida e fattibile da trovare tutti insieme" ha concluso Mazzeo.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it