Indietro

Grillaia, Legambiente contro la riapertura

La discarica della Grillaia

Il direttivo di Legambiente Valdera boccia la riapertura dell'impianto per il conferimento dell'amianto e invita a ripensare al progetto

CHIANNI — Il conferimento di amianto per la messa in sicurezza del sito della Grillaia continua a suscitare polemiche. Sono stati molti a contestare l'autorizzazione arrivata alla proprietà dalla Regione.

"Mentre tutti i politici in Regione si dicono sorpresi da tale inaspettata decisione ci chiediamo a quale proprietario, di un qualsiasi immobile che necessita di opere di messa in sicurezza (per scarsa manutenzione, vetustà, od altro), sarebbe consentito di ampliare la propria struttura (eventualmente
costruendovi sopra un altro piano), in modo da affittare i nuovi locali e reperire così le risorse economiche necessarie alle opere di messa in sicurezza dello stesso immobile", dice Legambiente Valdera
"Arpat ha espresso parere favorevole al progetto ma questo non ci rassicura affatto, infatti lo stesso ente aveva già analizzato e approvato i progetti che hanno portato alla situazione attuale". 
Crediamo che i tecnici, dovrebbero prestare maggiore attenzione a come si evolvono i progetti nella realtà rispetto a come dovrebbero comportarsi nella teoria."

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it