Indietro

"Più tifosi? Bisogna vincere di più"

Il presidente Boschi è convinto che è-sarebbe l'unica via. Giovannini:: "Quest'anno la squadra è più solida. E prenderemo una punta alla... Scappini"

PONTEDERA — "Quest'anno stiamo preparando una squadra più esperta e di tasso tecnico-atletico superiore, così si pensa, rispetto all'anno scorso", parola del dg Paolo Giovannini su domanda di un tifoso. Ma come si fa a recuperare i tifosi persi? 

Secondo il presidente Paolo Boschi c'è una strada sola quanto difficile: "Bisogna vincere di più. Se vincessimo subito cinque partite e arrivassero ai piani alti della classifica, tanto per fare un esempio, i nostri tifosi raddoppierebbero le presenze allo stadio...". Ma secondo qualche tifoso presente all'incontro con la società di lunedì sera nella sala stampa allo stadio, bisognerebbe anche stringere rapporti più stretti soprattutto con i giovani, col mondo delle scuole e delle altre forze sociali, commercianti compresi, della città.

L'incontro tra società e tifosi di ieri sera è però cominciato con la richiesta della tifoseria di togliere o comunque spostare il divisorio nella gradinata, mai piaciuto ma voluto dalla questura, che impedisce di vedere la partita sotto la porta sud. Richiesta alla quale ha ribattuto il vicepresidente Filippo Tagliagambe che ha spiegato come la gestione-sicurezza del Mannucci non dipenda dalla società ma dalla questura e dal Comune. "Per questo campionato - ha detto Tagliagambe - questura e Comune hanno anche deciso di realizzare una rete e un cancello tra il lato sud della gradinata e le due tribunette degli ospiti".

Ma si è parlato anche di calcio giocato e dei giocatori che lo... giocheranno in questo ottavo anno di serie C. Forse l'annuncio più importante è stato l'acquisto, non ancora perfezionato, di un centravanti over e dunque esperto. "Un giocatore tipo Grassi, Arrighini, Pesenti, Santini, Scappini... " ha detto il direttore generale Paolo Giovannini che ha ammesso come suo l'errore dell'anno scorso "di non prendere a gennaio un giocatore che potesse sostituire Magrini, il cui infortunio è alla base del calo del girone di ritorno. Tuttavia c'è anche da dire che siamo arrivati intorno alla decima posizione anche quando avevamo Scappini, Grassi, Pesenti e così via".

"La squadra è quasi fatta con innesti importanti - ha aggiunto Giovannini - e con la soddisfazione di vedere che sempre di più i giocatori di questa categoria vogliono venire a Pontedera. Anche perché noi paghiamo gli stipendi con regolarità e così via". Si è parlato anche del prossimo campionato e del fortissimo girone A nel quale sarà inserito il Pontedera, e dalla tifoseria è stato chiesto se quest'anno Maraia passerà dalla difesa a tre a quella a quattro. Con la risposta, di Giovannini, che "si potrà anche provare ma secondo me la difesa a tre è la migliore per noi".

Infine ragionamenti come il seguente: "Firmerei di trovarci a 28 punti a dicembre come l'anno scorso. Vorrebbe dire che anche stavolta ci salveremo" mentre un po' di sana provocazione è venuta dal vicepresidente Tagliagambe quando ha detto che "il sistema più facile per riacquistare i tifosi perduti sarebbe quello di retrocedere e l'anno dopo rivincere il campionato come nove anni fa". Una provocazione alla quale qualcuno ha risposto "no, no, è meglio continuare così".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it