Indietro

Una mail per salvare Villa Crastan

Villa Crastan

L'ex biblioteca è fra i luoghi segnalati al Governo e il sindaco Millozzi invita i cittadini a scrivere per intercettare le risorse

PONTEDERA — Dimora storica, un tempo biblioteca comunale. Villa Crastan è nell'immaginario di tutti i pontederesi un luogo antico e di valore, non solo artistico. Ma da quando la biblioteca è stata spostata nell'ambiente più spazioso e funzionale degli ex stabilimenti Piaggio, l'edificio in via della Stazione Vecchia è stato svuotato e non ospita più nulla, salvo qualche evento culturale. Ora, come per molti altri luoghi pubblici da rilanciare, anche Villa Crastan può essere recuperata se intercetta qualcuno di quei 150 milioni di euro messi a disposizione dal Governo per quei posti che vengono segnalati alla mail bellezza@governo.it.

L'invito ai cittadini a farlo arriva dal sindaco Simone Millozzi che dal suo profilo Facebook scrive: "Ho segnalato Villa Crastan per completare il recupero degli spazi interni come luogo di cultura, aggregazione e socialità; uno spazio su cui poggia il portato identitario della nostra comunità. Spero che molti altri lo abbiano fatto con una semplice mail. Ricordo che c'è comunque tempo fino alla mezzanotte di oggi".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it