Indietro

​Parte la consulta dei giovani

Vito Bazi e Simone Lombardi hanno lanciato dalla passerella scolastica un nuovo organismo per alimentare il dibattito democratico fra i giovani

PONTEDERA — "I giovani devono avere un loro spazio di confronto democratico al di là dei partiti - così Vito Bazi e Simone Lombardi, entrambi ventenni e studenti universitari, della componente giovanile di "Pontedera in Comune" -  e per lanciarlo li invitiamo tutti ad aderire a questa iniziativa intanto attraverso i social".

"Sarà un percorso lungo e faticoso ma vogliamo dare concretezza alla Consulta dei Giovani. In sostanza sarà un momento nel quale i ragazzi dai 16 ai 30 anni si potranno ritrovare per discutere dei problemi di Pontedera lanciando nuove idee", hanno aggiunto Bazi e Lombardi, allargando l'idea non solo ai giovani pontederesi ma anche a tutti i ragazzi che la frequentano per studio e sport.

L'idea di una consulta giovani faceva parte del programma elettorale di Matteo Franconi e delle liste di sostegno. Ora Vito e Simone lanciano il primo messaggio per passare dal progetto alla sua esecuzione e hanno voluto farlo dalla passerella scolastica precisando che "i partiti non saranno e non dovranno essere i protagonisti perché il vero protagonista dovrà essere il dibattito democratico". 

Dopo il lancio attraverso i social ( facebook e instagram @consultagiovanipontedera )  e la massima condivisione possibile si studierà anche un concreto punto di riferimento per incontri. La Consulta sarà un organo consultivo formato dai giovani.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it