Indietro

Come sono le officine Piaggio nel 2018

Dopo l'inaugurazione della nuova ala del museo alla stampa è stata concessa la visita delle officine. Tour aperto a tutti in programma nel weekend

PONTEDERA — La Piaggio. Tutti la conoscono da fuori, dal viale Piaggio appunto, dove si vedono questi lunghi stabilimenti industriali. Migliaia di persone vi hanno lavorato all'interno.

Ma la maggior parte non sa come sono le officine e come vengono assemblati i due ruote, a cominciare dalla Vespa, prodotti a Pontedera.

L'occasione per visitare l'officina 2R, che sta per due ruote, è stata concessa alla stampa nel pomeriggio di oggi, dopo l'inaugurazione della nuova ala del museo Piaggio (le immagini e l'articolo sul museo sono visibili cliccando qui mentre le parole di Colaninno le potete leggere cliccando qui).

Ad attenderci un responsabile stabilimento Piaggio che ci ha guidato tra le catene di montaggio e la zona verniciatura. Abbiamo visto all'opera molti lavoratori, intenti a realizzare le Vespa. 

L'officina 2R è molto pulita e ordinata. Abbiamo scoperto che la filosofia utilizzata viene dall'oriente ed è detta delle 5S ovvero Seiri (seleziona), Seiton (organizza), Seiso (pulisci), Seiketsu (standardizza) e Shitsuke (Mantieni).

Nella zona verniciatura bracci robot sparano precisamente vernice su modelli Vespa. Intanto dall'alto soffia aria verso il basso affinché la vernice non resti nell'aria o vada ad attaccarsi al modello dopo. Il ciclo di verniciatura, a pieno regime, è in grado di produrre 72 modelli l'ora.

Nelle catene di montaggio successive alla verniciatura il modello viene rifinito con sella, portabagagli e tutti gli accessori. Uno degli ultimi passaggi è quello dalla pompa di benzina. Appena 20 centilitri, come un bicchiere d'acqua, vengono immessi nel serbatoio per testare l'accensione e i freni. Tutte le Vespa hanno il sistema Abs.

Dopo l'accensione il modello è finito e se ha superato i numerosi test è pronto per il mercato. Curiosità: le Vespa sul mercato statunitense e canadese hanno le frecce posteriori diverse, distaccate dalla carena. Questo per rispettare le normi di quei codici stradali. A pieno regime in questa officina lavorano circa 7-800 operai. 

In questo fine settimana gli stabilimenti Piaggio sono aperti al pubblico e una visita simile a questa potrà essere fatta da chiunque vorrà.

René Pierotti
© Riproduzione riservata

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it