Indietro

Passi di tango per rinverdire i monti pisani

Circa trecento tangheri provenienti da tutta la Toscana hanno ballato all'Euro Hotel per raccogliere fondi da destinare alle iniziative post incendio

CASCINA — L'idea era partita da quattro associazioni di tango della provincia di Pisa - EnTalgoment, Bolivar 518, Love Tango, No Profit Tango 

ma poi La Verde Milonga per i monti pisani ha avuto il patrocinio ufficiale del Comune di Calci ed il sostegno di quasi tutte le associazioni toscane di tango: scuola di Barbara e Gabriele di Livorno, Casa Parakultural di Ponsacco, Toscana Milonguera, Ixnous di Livorno, DiTangoinTango di Pisa, Alma di Pisa, la Maquina Tanguera di Carrara, gli Instabili di Firenze, Firenze Tango Evoluciòn, LiberiTutti di Grosseto, Tango Querido di Lucca, Alkimia Tango Project di Lucca, Medianoche Tango di Pistoia, Tango Indaco di Sarzana, AITA Accademia Internazionale del Tango, Tangostudio di Pistoia, New Magic Dance di Montecatini Terme, Staff Milonga El Compàs di Empoli, Rubio Tango ASD di Poggibonsi, Tocatango di Prato, Oblivion di Siena, E vai col Tango di Livorno, Diversamente Tango di Montecatini Terme, Ola Latina Tango Empoli, Tango Club Firenze Asd, Alice Tango di Firenze e Arezzo, Porteno Tango di Piombino.

In pista sulla musica delle orchestre di tango argentino sono scesi in oltre trecento per dimostrare la loro vicinanza agli abitanti ed agli amanti dei Monti Pisani e sostenere con il contributo del biglietto di ingresso le iniziative del post incendio del 24 settembre scorso.

Nell'occasione sono state anche raccolte le firme per la nona edizione de I Luoghi del Cuore che si è conclusa ieri sera. Il censimento promosso dal FAI Fondo Ambiente Italiano vede il Monte Pisano al terzo posto della classifica provvisoria ma dovranno infatti essere conteggiati i voti cartacei raccolti dai Comitati in tutta Italia e a febbraio verranno annunciati i vincitori.

Soddisfazione per la riuscita della serata da parte degli organizzatori e da parte di tutti i tangueros e le tangueras che oltre alle scelte musicali hanno apprezzato anche la testimonianza di un abitante di Calci e le parole della tango dj Elisa Cosci che riportiamo qui sotto.

Benvenuti a tutti, sostenitori della Verde Milonga! Abbiamo preso in prestito il titolo da una canzone di Paolo Conte. Verde come il verde che ora non c’è più ma per il cui rinascere siamo stasera tutti qui perché il Verde non ha colore, partito, stile, abbraccio chiuso o aperto per fortuna. Il Verde è di tutti.

I giapponesi hanno una parola per descrivere l’immergersi nella natura per ritrovare se stessi: shinrin-yoku che gli americani hanno ribattezzato come forest bathing, un bagno di verde da realizzare rigorosamente a piedi in una foresta.

Secondo i recenti studi di neuroscienza, infatti, i benefici sul corpo umano di questa pratica sono dovuti ad alcune sostanze i monoterpeni, prodotte dagli alberi per proteggersi dagli insetti, che una volta diffuse nell’aria agiscono in maniera positiva sul corpo umano.

In particolare, si registra un calo del cortisolo (l’ormone dello stress), un abbassamento della pressione del sangue e un potenziamento del sistema immunitario.

Questa la base scientifica per ribadire ciò che in realtà conoscete già da sempre credo, per esperienza, chi più chi meno. Questo per ribadire l’importanza vitale che ha il verde nelle nostre vite e soprattutto nelle vite di chi ci sarà dopo di noi. Facciamo crescere i nostri figli con questa consapevolezza e forse non avremo più persone pronte a usare le proprie mani per distruggere. Chi distrugge il verde, distrugge il futuro. Noi stasera stiamo dando tutti insieme una mano a ricostruirlo.


Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it