Indietro

Tempi per i risultati dei tamponi, Aoup chiarisce

L'azienda ospedaliera ha spiegato che ci sono state difficoltà nel reperimento delle plasticherie di laboratorio, ma ora il problema è rientrato

PISA — Da alcuni giorni molte persone della provincia di Pisa segnalavano ritardi nel ricevere i risultati dei tamponi che, secondo quanto detto dagli operatori che li eseguono, devono arrivare entro 48 ore dall'entrata in laboratorio. 

Diverse persone però hanno dovuto attendere più a lungo, anche 3-4 giorni. Da Cisanello, l'azienda ospedaliera pisana ha confermato il problema, sottolineando, già ieri che è stato risolto: "Nei giorni scorsi ci sono state alcune difficoltà nel reperimento delle plasticherie di laboratorio necessarie alla processazione dei campioni ma che sono state risolte per cui, in queste ore, verrà recuperato l'arretrato in modo che, entro la notte, la processazione sarà riallineata con le tempistiche previste".

Da Aoup hanno aggiunto che, in questo periodo di ripresa del contagio, nei laboratori pisani vengono processati una media tra 1200 e 1400 test al giorno, con punte che arrivano anche a 1800. A Cisanello vengono processati tutti i tamponi della provincia di Pisa e quelli eseguiti nei porti di Livorno e Piombino e nella stazione ferroviaria di Pisa: "Dal 1 settembre ad oggi sono stati accettati 19.002 tamponi e ne sono stati refertati 17.986 (di cui 15.365 provenienti dal territorio). In queste ore si stanno completando i campioni arrivati nella giornata di ieri".

La provincia di Pisa negli ultimi due giorni è stata quella che ha registrato il maggior numero di nuovi positivi tra tutte le provincie toscane, 39 (21+18).

Da Aouo hanno concluso: "Nei laboratori della Virologia dell’Aoup si lavora su turni giorno e notte senza interruzioni, da quando è scoppiata la pandemia da Covid-19 e non ci sono criticità. Solo nei giorni scorsi, il 12, il 13 e il 15 settembre, c’erano state delle difficoltà nel reperimento delle plasticherie di laboratorio, che hanno comportato qualche rallentamento ma poi il materiale è arrivato e il lavoro arretrato è stato smaltito nel corso delle due notti trascorse. Adesso i tempi di refertazione sono nuovamente in linea con le tempistiche previste".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it