Indietro

Terme: il malato sta guarendo, bilancio migliora

Consiglio comunale aperto nel salone termale: giudizio positivo della Giunta Terreni sul bilancio 2014 delle due partecipate. In arrivo una palestra

CASCIANA TERME LARI — "Il malato sta guarendo e faremo una palestra nuova". Arabella Ventura, amministratore unico delle Terme, è ottimista sul futuro degli impianti di Casciana.

Mercoledì 22 aprile alle 21,15, Consiglio Comunale aperto nel salone delle terme per esaminare ed approvare dal socio Comune, il bilancio 2014 delle due società partecipate “Terme di Casciana” e “Bagni di Casciana”.

Giudizio positivo della giunta Terreni sull’andamento delle due società e sull’operato dell’amministratore unico, la dottoressa Arabella Ventura.

In crescita il fatturato soprattutto per il centro benessere e per la piscina termale (che fanno parte della società Terme di Casciana), nonostante il periodo di difficoltà del settore.

La dottoressa Ventura, Amministratore unico, ha illustrato nei particolari l’attività economica delle due società, mettendo a fuoco i lati positivi e quelli negativi.

Un ammalato in convalescenza” questa l'espressione usata da Ventura per definire l’azienda, e come tale non ancora fuori pericolo.

"Nel 2012 l’Azienda nel suo complesso - ha aggiunto - ma soprattutto la società di gestione Bagni di Casciana versava in una situazione pressoché fallimentare".

Oltre alle enormi difficoltà economiche, erano presenti altri grossi problemi di gestione, come il personale demotivato e con un enorme carico di ferie e permessi arretrati (circa 13000 ore).

Costi rivisti e ridotti al minimo, recupero delle professionalità e motivazione del personale, incentivazione della conoscenza delle proprietà delle acque termali di Casciana e un attento studio della clientela, sono stati e saranno questi i i punti cardini che hanno avviato le Terme di Casciana verso un trend positivo.

"La situazione - ha continuato la dottoressa - ha cambiato percorso nel 2013 per migliorare ancora nel 2014, anche se permangono ancora difficoltà di investimenti, ristretti al momento solamente per l’aspetto della messa in sicurezza, e per il mancato ricavo legato alla questione di Villa Borri la cui gara per l’affidamento della gestione è andata deserta e per la quale si dovrà procedere a trattativa privata".

L’Amministratore unico Ventura ha concluso il suo intervento sostenendo che: "Pur non avendo superato del tutto le difficoltà in cui le società versavano legate soprattutto all’aspetto economico, è arrivato il momento, per le Terme di Casciana, di pensare al futuro".

A questo proposito ha annunciato il progetto di aprire, all’interno dello stabilimento, una palestra privata, per coloro che son convalescenti, e che attualmente non trovano le strutture adatte per continuare il loro soggiorno.

Alla discussione sono intervenuti alcuni cittadini presenti tra il pubblico tra cui Vannozzi, ex Sindaco di Casciana Terme che, pur riconoscendo tutti gli aspetti positivi legati al cambio di tendenza dell’attività delle due partecipate, ha manifestato le sue perplessità legate al problema di non poter fare investimenti.

Il Sindaco Terreni, ha confermato  il giudizio positivo suo e della giunta che rappresenta, sul bilancio 2014 di Terme di Casciana e Bagni di Casciana, e che tale giudizio porterà nell’Assemblea dei soci, e ribadisce che lo stabilimento termale ha tutte le carte in regola per diventare un vero punto di eccellenza per tutto territorio.

La seduta consiliare si è conclusa con l’approvazione del bilancio 2014 di Terme di Casciana e Bagni di Casciana con 12 voti favorevoli del Centro Sinistra per Casciana Terme Lari e 4 astenuti “Insieme è possibile” e “Per una svolta in Comune”.

Marcella Bitozzi
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it