Indietro

"Funicolare? A Firenze ci hanno copiato"

Alberto Fausto Vanni: "Per collegare le due realtà, un’opera a costo contenuto che rilancerebbe il centro, sia abitazioni che attività commerciali"

SANTA MARIA A MONTE — Alberto Fausto Vanni, esponente di L'idea per Santa Maria a Monte è intervenuto dopo aver letto su alcune testate ciò che lui definisce "una notizia che ci rallegra" ovvero quella che parla di un possibile "arrivo della funicolare a Firenze" per collegare "piazza Pitti a Forte Belvedere". 

"A Firenze - ha detto Vanni - hanno scartato le altre possibilità di collegamento fra questi due punti importanti della città, scartata la gabina aerea e scartata una scala mobile, la scelta è andata su una sorta di funicolare o meglio un ascensore a cremagliera con cabina che viaggia al suolo. La scelta ha visto coinvolti Soprintendenza ai beni culturali, il Comune e privati".

"Questa soluzione noi l’avevamo prevista a Santa Maria a Monte per collegare il centro storico di Santa Maria a Monte con Ponticelli. Infatti la valle del Marchetti, una parte adibirla a parcheggio 150, 200 posti auto e altra ad altra destinazione cioè parco tematico dedicato alla famiglia Galilei e Carducci. Ma la cosa curiosa ed interessante il collegamento con il centro di Santa Maria a Monte con un sorta di funicolare, come stanno realizzando a Firenze. Inoltre il collegamento con Ponticelli e la nuova chiesa con una passerella sul fiume Usciana e l’opera sarebbe conclusa. Con questo collegamento si unirebbe la Santa Maria a Monte antica con quella moderna. Ogn’una con il proprio ruolo e destinazione. La Santa Maria a Monte antica con traffico limitato, la piazza della Vittoria, che l’amministrazione sta ben facendo, non trasformarla in parcheggio, ma il luogo di incontro, un’agorà del comprensorio, con attività esclusive e innovative. Artigiani della calzatura, cantine aperte con prodotti tipici. Poi parco tematico dedicato alla famiglia Galilei e alla famiglia Carducci, le due realtà che hanno vissuto nel nostro borgo. Iniziative culturali,su questi due argomenti, invitando personalità della cultura e della scienza. Una sorta di “Versiliana” a cielo aperto, in particolar modo nel periodo estivo".

"Con queste opere - secondo Vanni - Santa Maria a Monte avrebbe un futuro prossimo importante e di sicuro successo, le abitazioni acquisterebbero valore come i numerosi fondi di via Carducci e del resto di tutto il centro storico. Quando parliamo di valorizzazione tutto passa attraverso servizi e il servizio importante sono i parcheggi, poi la curiosità della funicolare completerebbe l’opera".

"Ma l’attuale amministrazione - ha concluso Vanni - non vuole dialogare, quello che viene detto da altri, su argomenti che riguardano tutti, lo considera spazzatura. Noi di idee ne abbiamo per il nostro amato territorio, la nostra visione di Santa Maria a Monte va oltre, e questa idea della Funicolare è una di queste, altrimenti se non fosse stata un’idea valida non la facevano a Firenze".

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it