Indietro

Fusione Asl: parla il commissario Majno

Il commissario alla programmazione dell’Area Vasta Nord-Ovest ha visitato la USL 6: “riscontrato un clima propositivo”

LIVORNO — Riforma sanitaria e costituzione dei dipartimenti interaziendali sono stati al centro degli incontri svolti dal commissario alla programmazione Edoardo Majno con le aziende sanitarie dell’Area Vasta Nord Ovest. Ad informare, in una nota stampa, è l'azienda Usl 6 di Livorno che spiega come "durante le varie tappe il commissario ha illustrato i primi atti conseguenti alla legge quadro 28/2015, riforma già avviata che caratterizzerà il sistema sanitario toscano dei prossimi anni, ed ha spiegato quale sarà la sua funzione nell'ambito dell'elaborazione dei nuovi percorsi assistenziali di area vasta".

“Esprimo molta soddisfazione –  afferma Majno – per il clima propositivo riscontrato in tutti gli incontri fatti fino ad oggi, sintomo di realtà territoriali dinamiche pronte a dare il proprio contributo per un’efficace riorganizzazione del sistema, pur nella consapevolezza di tutti i professionisti della complessità del percorso che ci aspetta”.

Nel corso delle visite, già avvenute con l’Azienda ospedaliero universitaria pisana, la Fondazione Monasterio, l’Azienda Usl 5 di Pisa, l’Azienda Usl 6 di Livorno, l’Azienda Usl 2 di Lucca (mentre sono in programma per i prossimi giorni con l’Asl 12 Versilia e l’Asl 1 di Massa), il commissario ha spiegato"i criteri con i quali intende programmare il percorso di formazione dei dipartimenti interaziendali, stimolando il mondo sanitario a partecipare, quando sarà chiamato alle assemblee, per arricchire di contenuti il lavoro di programmazione delle attività degli stessi dipartimenti, strutture fondamentali della riorganizzazione prevista dalla riforma".

A questo primo passaggio con le aziende sanitarie, seguirà un calendario di incontri con gli enti locali e le altre istituzioni del territorio con le quali il commissario Majno "vuol mantenere una stretta collaborazione ed un confronto costante nel tempo".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it