Indietro

"Le opposizioni dipingono un paese che non c'è"

Il palazzo comunale di Calcinaia

L'amministrazione guidata dalla giunta Alderigi critica l'atteggiamento tenuto dalle due forze di opposizione nelle ultime riunioni di consiglio

CALCINAIA — "Il ruolo delle opposizioni è molto importante in ogni Comune - osservano e criticano dall'amministrazione calcinaiola -, soprattutto se interpretato in maniera costruttiva e se è effettivamente volto a rispondere agli interessi di una comunità piuttosto che a fini meramente elettorali. Sfortunatamente a Calcinaia abbiamo due opposizioni che mirano esclusivamente alla loro sopravvivenza politica piuttosto che al bene collettivo dei nostri cittadini". 

Dure critiche che arrivano all'indomani degli ultimi consigli comunali. La Lista Con Calcinaia e Fornacette viene criticata dalla maggioranza per aver "votato contro i buoni spesa emergenziali erogati dal Comune alle famiglie rese più fragili dalla pandemia" e per aver cercato "di impedire, in ogni modo, ad una realtà sportiva del nostro territorio di poter far praticare sport ai suoi iscritti, tra cui anche bambini".

La Lista Centro Destra per Calcinaia viene invece accusata di aver "fatto proposte meramente speculative relativamente ad una fantomatica navetta gratuita - naturalmente a spese della collettività - che colleghi Oltrarno con Calcinaia e a un monumento per ricordare le vittime delle Foibe soltanto per contrapporre ideologicamente questo massacro al genocidio delle vittime della Shoah e alle altre dei campi di sterminio nazisti".

"Per non parlare della questione relativa ai contributi ministeriali elargiti a sostegno delle famiglie per le rette dei nidi - ricordano ancora il sindaco Alderigi, giunta e gruppo di maggioranza -. Si resta basiti che il consigliere Buggiani, tecnico ed addetto ai lavori dell’ufficio scuola di un comune limitrofo, non abbia compreso che le famiglie del nostro territorio con bambini da 0 a 6 anni iscritti ai servizi educativi abbiano ricevuto in totale oltre 82mila euro di contributi alle rette spalmati su tutto l’anno scolastico 2018/2019".

"I 62mila euro di cui si è parlato sono un’economia dell’intera Unione Valdera derivata dall’ottima gestione che la stessa ha avuto nei confronti del finanziamento - hanno quindi spiegato in proposito - e che ha permesso di ripartire tra tutti e 7 i comuni aderenti una ulteriore cifra utilizzata per dare un contributo aggiuntivo alle famiglie per il sostegno al pagamento della retta di dicembre 2019".

"Insomma, il tentativo di mistificazione della realtà da parte delle opposizioni che cercano di dipingere Calcinaia come un territorio disastrato, mentre invece non lo è, siamo sicuri che sia sotto gli occhi di tutti i nostri concittadini. Chi ha il piacere di abitare e vivere nel Comune di Calcinaia infatti sa che le cose non stanno come vengono dipinte dalle opposizioni" concludono dall'amministrazione calcinaiola. Con una precisazione: ""Vogliamo che sia chiaro a tutti i nostri concittadini quanto questa amministrazione tenda sempre a cercare soluzioni praticabili per i problemi più importanti del territorio e per portare a compimento il programma sulla base del quale ha vinto le elezioni di appena un anno fa".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it