Indietro

Cumuli di rifiuti abbandonati, nei guai una ditta

Dopo un'indagine della polizia municipale, è stata accertata come responsabile un'azienda edile. Denuncia, multa salata e bonifica

CALCINAIA — Tubi di plastica per scarichi e fognature, pezzi di cartongesso, guaina impermeabilizzante per tetti e materiale vario. Questi i rifiuti che sistematicamente si potevano notare nelle ultime settimane sul territorio fra Calcinaia e Buti. Rifiuti che la polizia locale Valdera Nord è riuscita a ricondurre a dei legittimi proprietari che periodicamente abbandonavano questi scarti in giro.

Dopo una breve indagine che ha coinvolto anche una ditta all’ingrosso che fornisce materiale per cantieri, gli agenti della municipale guidata dal comandante Andrea Trovarelli, hanno quindi individuato il responsabile: un'azienda del settore edile impegnata su un cantiere in zona che non ha provveduto al regolare smaltimento.

Il dirigente del cantiere sarà ora chiamato a pagare una sanzione per gli abbandoni di rifiuti in via di Mezzo, via dei Martiri e altre zone. Dovrà inoltre bonificare e ripulire le aree deturpate.

La ditta è stata denunciata all'autorità giudiziaria.

All’ottimo risultato della polizia locale plaude sia il sindaco Lucia Ciampi che ricorda come grazie alle segnalazioni fatte direttamente dai cittadini al Comune e al lavoro dell’ufficio ambiente e della PM siano ormai numerosi i casi di abbandoni individuati e si sia ridotto il numero degli stessi, sia gli assessori alla sicurezza e all'ambiente Giuseppe Mannucci e Cristiano Alderigi che sottolineano il grande lavoro svolto dalla Polizia Municipale in questo ambito nel corso degli anni.

Per segnalare direttamente i casi di abbandono di rifiuti al Comune è possibile scrivere sul sito della Fabbrica del Cittadino oppure per e-mail all'ufficio ambiente (ambiente@comune.caclinaia.pi.it) o alla polizia municipale.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it