Indietro

Dodici mesi fa il gigantesco rogo del Serra

Quasi 1500 ettari distrutti in un incendio divampato in una sera di vento. In questi giorni si è aperto il processo a carico del presunto piromane

CALCI — Un anno fa il drammatico rogo del Monte Pisano che mandò in fumo quasi 1500 ettari di bosco provocando quindici milioni di euro di danni e danneggiando dodici case.

Le fiamme partirono in una sera molto ventosa, il 24 settembre 2018 e si mangiarono la vegetazione per giorni prima di essere domate da centinaia di uomini e mezzi impegnati nella zona sin da subito. Fumo e cenere arrivarono a decine di chilometri di distanza, rendendo il panorama spettrale.

A poco meno di un anno dai fatti, l'undici settembre, è intanto partito al tribunale di Pisa il processo a carico del presunto piromane.

L'imputato è Giacomo Franceschi, il volontario di 38 anni per il quale la Procura ha chiesto il giudizio immediato. L'uomo è accusato di avere appiccato il gigantesco rogo che, nel settembre di un anno fa, mandò in cenere il Monte Pisano

Franceschi, che è in carcere da nove mesi, deve rispondere di incendio doloso e disastro ambientale.

Intanto, in queste ore, si sta ricordando quanto avvenne. I Comuni di Vicopisano e Calci hanno promosso un calendario di iniziative con mostre, passeggiate, incontri, seminari, proiezioni e momenti di confronto, come quello che si tiene oggi pomeriggio al teatro Valgraziosa con  "L'obiettivo di fare il punto, alla presenza di autorità, istituzioni, associazioni, organi d'informazione e cittadini, di quanto è stato fatto. Per rendere conto alla comunità e restituire quanto la comunità, con impegno, generosità, dedizione e solidarietà ha dato, incessantemente, in questi mesi."

E se i segni del disastro sono ancora oggi ben visibili, si sono aperte, tra il nero, alcune macchie verdi che fanno rinascere la speranza: quella di una natura che vuole prendersi la sua rivincita.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it