Indietro

Truffa da 10mila euro con ripensamento

Foto tratta da Internet

Due persone di Lucca hanno acquistato vari oggetti in un negozio d'antiquariato alla Rosa, poi sono spariti. Nel frattempo era scattata la denuncia

TERRICCIOLA — Truffano un negozio di antiquariato acquistando oggetti per oltre diecimila euro, poi ci ripensano e si fanno rintracciare, intanto però scatta la denuncia ai carabinieri.

E' successo nel Comune di Terricciola, alla Rosa, dove opera un negozio di antiquariato. Qualche settimana fa un uomo e una donna, entrambi di circa cinquant’anni e residenti a Lucca, si sono recati nel negozio e hanno acquistato oggetti per un valore complessivo di oltre diecimila euro. Al momento di pagare però i due hanno fornito le credenziali di una società: partita Iva, codice fiscale, indirizzo.

I proprietari del negozio, in buona fede, hanno accettato ma dopo qualche giorno di attesa dei soldi non c'era traccia. Allora hanno cercato la società ma questa è risultata chiusa da tempo. I negozianti si sono rivolti ai carabinieri di Peccioli per sporgere denuncia e nel frattempo i due truffatori si sono fatti vivi, forse pentiti e disposti a pagare o a restituire la merce.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it