Indietro

Mouhamed Alì Ndaye dona i mezzi pontederesi

La presentazione avvenuta a Dakar

Nella sede dell'ambasciata italiana in Senegal l'ex pugile Alì ha presentato la donazione che farà nella città di Touba

DAKAR — Qualche settimana fa la Croce Rossa e i Vigili del Fuoco avevano donato, con una suggestiva cerimonia che si era svolta in Comune, alcuni mezzi, non più utilizzabili in Italia ma perfettamente funzionanti, a Mouhamed Alì Ndaye, l'ex pugile di origine senegalese trapiantato a Pontedera e campione italiano di boxe, affinchè potessero essere utilizzati proprio in Senegal, dove Alì segue alcuni progetti di assistenza ai disabili.

Ecco così che due ambulanze e due autobotti, utilizzabili anche per il trasporto di acqua potabile, sono giunte nel paese africano e presto saranno consegnate nella città di Touba ad associazioni e ai vigili del fuoco locali.

Nelle scorse ore a Dakar, presso la sede dell'ambasciata italiana, è stata presentata l'operazione, con la partecipazione, oltre che di Alì, anche dell'ambasciatore italiano in Senegal, che ha avuto importanti parole di ringraziamento per il gesto compiuto dall'ex pugile.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it