Indietro

Sparò a un ambulante, condannato l'assassino

La vittima Idy Diene

E' stato condannato Roberto Pirrone per l'omicidio del senegalese Idy Diene, residente a Pontedera, ucciso con sei colpi di pistola sul ponte Vespucci

FIRENZE — Il pm aveva chiesto 24 anni di carcere ridotti a 16 grazie al rito abbreviato ed è stata questa la condanna che il gup ha inflitto a Roberto Pirrone, l'ex tipografo che il 5 marzo 2018 uccise a colpi di pistola, sei in tutto, il venditore ambulante di origine senegalese Idy Diene, residente a Pontedera, incontrato per strada sul ponte Vespucci. L'assassino voleva finire in carcere per sfuggire ai debitori e fra i tanti passanti scelse di sparare proprio a Diene.

Pirrone era presente alla lettura della sentenza. Il giudice ha attribuito anche alcuni risarcimenti alle parti civili da individuare in altra sede. E' stato però subito riconosciuta una provvisionale esecutiva di centomila euro a favore della moglie di Diene che abita in Toscana e altre due provvisionali rispettivamente da 75mila euro e da 50mila euro per i figli e per altri familiari della vittima.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it