Indietro

Sono arrivati i gabbiani in alta Valdera?

Foto di Piero Frassi
Foto di Piero Frassi

La segnalazione di una cittadina che ha notato, da qualche settimana, diversi esemplari nel territorio terricciolese

TERRICCIOLA — Sono forti e si adattano con grande facilità. Negli ultimi quindici anni hanno preso il volo dalle isole verso le città costiere e poi sempre più all'interno tanto che una loro colonia è visibile anche all'Osmannoro.

La razza è il gabbiano reale che si appresta a diventare il piccione di questo secolo. Questo che avete letto è un breve estratto di un articolo che avevamo pubblicato nel luglio di due anni fa, intitolato Gabbiani, i piccioni del ventunesimo secolo.

La migrazione verso l'interno dei gabbiani pare aver raggiunto anche l'alta Valdera. La segnalazione arriva da Francesca Signorini, cittadina che vive nel Comune di Terricciola: "Confermo la presenza di almeno sette gabbiani in zona Badia di Morrona, avvistati anche questa mattina (il 25 marzo, ndr). Ne sono stati avvistati anche presso la chiesa parrocchiale di Terricciola di San Donato. Purtroppo non sono riuscita a fotografarli".

La sindaca Maria Antonietta Fais, interrogata qualche giorno fa sulla vicenda, ha detto di non essere al corrente dell'arrivo di questi uccelli che possono raggiungere un'apertura alare fino a 140 centimetri.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it