Indietro

"Terricciola maglia nera, stop al porta a porta"

Il candidato di centrodestra Arcenni sulla gestione dei rifiuti e le percentuali di differenziata: "Via libera ai cassonetti intelligenti"

TERRICCIOLA — "Con circa il 27 per cento di percentuale Terricciola si colloca tra gli ultimi posti in provincia e in Toscana per raccolta differenziata. Un dato allarmante che denota da una parte una scarsa attenzione dell’amministrazione ai temi ambientali e dall’altra scarica sulle spalle dei cittadini un’ulteriore tributo speciale di circa 24mila euro all’anno". 

A sottolinearlo Matteo Arcenni candidato sindaco per la lista Terricciola Sicura che spiega la necessità di un cambio di passo nella definizione delle politiche relative alla raccolta dei rifiuti. "E’ necessario – spiega Arcenni – superare il porta a porta che si è dimostrato un sistema fallimentare che non ha portato i risultati in termini di percentuali di differenziata, ha avuto come conseguenza un aggravio di costi per i cittadini, non restituisce un borgo gradevole dal punto di vista del decoro e obbliga le famiglie a ‘carichi’ di smaltimento obbligati. Introdurremo i cassonetti intelligenti interrati e di superficie con tessera magnetica e in soli due anni potremo arrivare al 75 per cento di raccolta differenziata annullando la tariffa speciale e introducendo quella puntuale. Ogni cittadino o famiglia pagherà esclusivamente in base al consumo. Ritengo che questa sia una battaglia di civiltà".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it