Indietro

"Svenduto il patrimonio identitario di Palaia"

Scocca: "Questa vicenda dimostra tutta l’inadeguatezza dell’Amministrazione per la valorizzazione e tutela del patrimonio storico e culturale"

PALAIA — La decisione dell’Amministrazione comunale di mettere in vendita la biblioteca comunale rappresenta un grave atto di perdita di identità del nostro patrimonio culturale ed i cittadini hanno tutto il diritto di saperlo. A sottolinearlo Antonella Scocca, candidata Sindaco della lista Noi un’altra storia per Palaia.

"Il 17 agosto 2015 è stata approvata l’alienazione dell’edificio che ospita la biblioteca e l’archivio storico del Comune. Per soli 187mila euro sono stati messi in vendita la storia, la cultura di Palaia e della sua Comunità. Un luogo che non è solo contenitore di libri ma della nostra identità. Il valore di un libro è il valore di una civiltà che si oppone alla barbarie, il valore dell'uomo che sceglie la conoscenza come veicolo di comprensione e paradigma di ogni relazione umana e sociale. Un atto grave , considerato, peraltro, il pessimo stato di conservazione dei documenti che abbiamo potuto constatare nel corso di un sopralluogo. Cartelline e faldoni con dati sensibili a disposizione di chiunque ed appoggiati per terra senza alcuna tutela per la privacy dei cittadini. Una cosa è certa – conclude Scocca – questa vicenda dimostra tutta l’inadeguatezza dell’Amministrazione per la valorizzazione e tutela del patrimonio storico, culturale ed identitario della nostra comunità".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it