Indietro

Muore mentre balla alla festa dell'Unità a Lavaiano

Un uomo di 60 anni stava ballando sulla pista del liscio quando è stato colto da un malore. Sul posto 118 e carabinieri. Era il marito di una volontaria della festa

CASCIANA TERME LARI — L'uomo viveva a Perignano e si chiamava Giancarlo Campani. Stava ballando sulla pista del liscio alla festa dell'unità di Lavaiano quando improvvisamente ha avuto un malore e si è accasciato a terra. I soccorritori del 118 sono arrivati subito sul posto e hanno cercato di rianimarlo in ogni modo possibile, ma Campani non ce l'ha fatta. A causare al morte sarebbe stato secondo una prima ricostruzione un problema del cuore. Durante la serata aveva già avuto qualche piccolo fastidio ma poi sembrava che tutto fosse passato e ha continuato a ballare.

A rendere ancora più drammatico l'episodio il fatto che la moglie di Campani fosse una delle volontarie della festa dell'Unità di Lavaiano e stesse lavorando nello stand poco lontano dalla pista da ballo. L'uomo si è praticamente spento davanti agli occhi della consorte. Sconcerto e amarezza anche tra i presenti alla festa dellUnità.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it