Indietro

Stop violenza, l'intervento di Irene Galletti

Oggi è la giornata contro la violenza sulle donne. Ospitiamo l'intervento sul tema della consigliera regionale M5S Irene Galletti

PONTEDERA — "Contro le violenze sulle donne si parla ancora troppo e troppo poco si fa, perché fare realmente qualcosa significa mettersi personalmente in gioco. La violenza molto raramente è un raptus di follia, spesso è invece maturata nell'animo delle persone dentro l'humus di una sottocultura che permea tutti gli stati della società, nessuno escluso. E diversamente da come qualcuno vorrebbe far pensare, la violenza sulle donne è perpetrata nella stragrande maggioranza dei casi da familiari, mariti o ex mariti, fidanzati o ex fidanzati.

Le istituzioni devono certo fare la loro parte, ma nessuno di noi è esente dall'impegno: dobbiamo allevare nuove generazioni indirizzate al rispetto del prossimo, al ripudio della violenza in tutte le sue forme. Dobbiamo superare le discriminazioni, i pregiudizi, gli stereotipi sui ruoli e sulle attitudini basati sull'appartenenza di genere, e dobbiamo farlo in famiglia prima ancora che nelle scuole. Ecco perché siamo tutti chiamati a contribuire.
La battaglia è ancora lunga, ed è innanzitutto culturale: c'è molto da fare, e siamo tutti chiamati a una consapevolezza nuova, da passare a chi erediterà da noi questa società.

E si vince anche con l'unione di intenti e la solidarietà reciproca, che oggi va anche a Simona Neri, sindaco di Laterina Pergine Valdarno, vittima di attacchi inaccettabili da mesi".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it