Indietro

BpLaj è la banca più solida della provincia

La sede BpLaj di Pontedera

La classifica della rivista "Banca Finanza" posiziona l'istituto di Lajatico in testa ai principali indicatori ricavati dal bilancio 2015​

ROMA — La Banca Popolare di Lajatico è la più solida sul territorio della provincia di Pisa. Lo dice la rivista Banca Finanza che ha messo a confronto 440 istituti di credito, stilandone una classifica che ne ha messo in evidenza i più solidi, equilibrati, redditizi e produttivi.

Il punto di partenza della classifica è quello della solidità che evidenzia varie componenti sintetizzabili nel valore dei mezzi propri e nella qualità dell'esposizione creditizia per la quale vengono in particolare considerati i crediti deteriorati netti, definiti come incagli più sofferenze lorde al netto delle riserve di copertura. A seguire, gli indici di redditività in cui si tiene conto, oltre che del rendimento delle attività nette e dell'attivo fruttifero, anche del ritorno sul capitale investito dai soci. Infine, gli indicatori di produttività che considerano diversi aspetti, dal valore aggiunto rettificato per dipendente al risultato di gestione, dove quest'ultimo fornisce una misura dell'economicità della gestione ordinaria.

Nell'analisi di Banca Finanza poi, i tre indicatori sintetici sono stati infine mediati per dare origine a un indice finale che ha permesso di offrire un'indicazione globale sulla qualità economica e patrimoniale dell'istituto di credito.

Le valutazioni dell'analisi sono state effettuate all'interno di classi dimensionali definite sulla base del totale attivo all'anno 2015 dei bilanci. In particolare, i dati rilevanti ai fini dell'elaborazione della classifica sono stati ricavati dagli schemi di bilancio (stato patrimoniale e conto economico), dalla nota integrativa, dal prospetto della redditività complessiva e da quello delle variazioni del patrimonio netto. L'esame ha portato alla definizione di un giudizio di merito espresso su nove superclassifiche, tutte basate su un indicatore determinato come media aritmetica degli indicatori sintetici ottenuti nelle tre sub-classifiche di solidità, redditività e produttività.

Attraverso un procedimento matematico, gli analisti hanno definito un indicatore sintetico che in ciascuna classifica attribuisce un valore massimo pari a 100 e un minimo pari a 1.

La Banca di Popolare di Lajatico, fra gli istituti con sede in provincia di Pisa (Cr Volterra, Bcc Pisa Fornacette, Bcc Vald./Bientina e Cr San Miniato), ha riportato i più alti valori in superclassifiche toccando il 67,6 e in solidità con l'86,9 contro i peggiori di Carismi che sono rispettivamente 51,9 e 57,6.

Riguardo la redditività e produttività, in cui è arrivata più su la Bcc Vald./Bientina con valori di 81,4 e 41,6, la BPLaj si è fermata invece ai pur sempre buoni 79,6 e 37,2.

Gli indici più negativi in tutti i settori, secondo la ricerca, sono quelli della Cassa di Risparmio di San Miniato

I valori estrapolati dall'analisi di Banca Finanza sono evidenziati in dettaglio nella tabella allegata in basso all'articolo.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it