Indietro

Progetto Pontedera ringrazia gli elettori

"Gli elettori tornino in massa a votare e soprattutto scelgano il pragmatismo, la progettualità e la capacità di Matteo Franconi"

PONTEDERA — "La comunità di Progetto Pontedera ringrazia coloro che ci hanno votato. Il risultato raggiunto, viste le premesse e le caratteristiche della nostra lista, è di nostra piena soddisfazione", dice il coordinatore Stefano Gini.

"Significa che un progetto di sinistra larga, socialisti, cattolici, ambientalisti, liberal democratici al di là del PD, è in campo e può solo crescere.

I nostri elettori ci hanno chiesto di essere custodi dei vincoli costituzionali, di promuovere e valorizzare l’antifascismo militante, di mettere in campo un progetto solidale e inclusivo da cui nessuno si senta escluso.

Non tradiremo la loro fiducia. A partire dalla fatica di questi giorni in cui metteremo tutte le nostre energie affinché il riformismo di Matteo Franconi abbia il sopravvento sull’oscurantismo del suo avversario.

Il ballottaggio è uno strumento punitivo per chi è andato ad un passo dal 50%. Ma abbiamo letto negli occhi della nostra gente l’entusiasmo di chi è pronto a vivere, partendo da zero, una nuova gara nella quale si giocano i destini della città come l’abbiamo conosciuta fino ad oggi: pulita, vivace, generosa.

E Progetto Pontedera spenderà fino all’ultima energia, affinché gli elettori tornino in massa a votare e soprattutto perché scelgano il pragmatismo, la progettualità e la capacità di Matteo Franconi.

Lo faremo convinti che da oggi parte una nuova scommessa per Progetto Pontedera, quella di diventare un laboratorio per una nuova sinistra nella Valdera che supporti un nuovo centrosinistra nel riconquistare la Regione e punti a sconfiggere nel paese i padroni di oggi.

Questo l’appello più significativo che rivolgiamo al cuore e alla ragione dei cittadini di Pontedera. Far vincere Matteo Franconi significa affermare che la civiltà delle idee e delle culture può sconfiggere la propaganda degli slogan dietro cui si nasconde il nulla. E difendere il governo di centrosinistra a Pontedera vuol dire aprire una nuova stagione di speranza e di opportunità per tutta la cittadinanza".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it