Indietro

Zanzare tigre, una pastiglia per sgominarle

Le pastiglie contro le zanzare

Il Comune ha iniziato a distribuire le compresse per contrastare la proliferazione degli insetti. Ecco come utilizzarle

PONTEDERA — Si entra a palazzo Stefanelli, sede del Comune, muniti di un documento identificativo: si mette una firma e tanto basta per ottenere una confezione di 10 pastiglie per combattere le zanzare tigre. La disinfestazione fai-da-te prevede un insetticida in compresse effervescenti per la lotta localizzata su focolai di larve e pupe.

Le compresse devono essere sciolte in acqua. L'azione disinfestante avviene essenzialmente per contatto e ingestione da parte dell'insetto: la sua azione non permette la formazione dei tessuti protettivi durante la fase di muta causando la morte degli animali. Le pastiglie possono essere utilizzate là dove vi siano ristagni d'acqua, fontanelle, fosse e vasche e tombini. 

Con le compresse, il Comune distribuisce anche opuscoli informativi per contrastare il moltiplicarsi dei ditteri. Fra i consigli più frequenti ci sono quello di evitare l'abbandono di recipienti che possano favorire la raccolta d'acqua (ad esempio copertoni d'automobile) svuotare regolarmente i sottovasi di piante e fiori ed effettuare la regolare manutenzione dei canali di gronda.

Il prossimo giorno in cui saranno distribuite le pastiglie è giovedì 23 giugno dalle 14 alle 18. La consegna è gratuita. 

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it