Indietro

Piaggio, Usb annuncia lo sciopero

Il sindacato: "​A fianco a lavoratori e lavoratrici con contratti a termine, lasciati a casa da Piaggio e abbandonati da sindacati confederali"

PONTEDERA — Il sindacato Usb è intervenuto per parlare dei "cinquanta lavoratori lasciati a casa da Piaggio", di cui avevamo parlato una decina di giorni fa. Il sindacato ha annunciato uno sciopero per lunedì 15 aprile.

"Dopo un anno e mezzo di trattativa - hanno esorsito da Usb - i sindacati confederali si sono resi conto improvvisamente che è solo la Piaggio a dettare le regole per scrivere il nuovo contratto integrativo. C’è voluto così tanto tempo perché i sindacati collaborativi si rendessero conto che Piaggio può dettare le regole in quanto questa trattativa è figlia del peggior CCLN della storia dei metalmeccanici? Oppure perché la piattaforma presentata è assolutamente debole e confusa oltretutto priva di vera strategia di lotta in grado di sostenerla?".

"Neanche dopo aver barattato il futuro dei CT sono riusciti ad ottenere qualche briciola. La Piaggio ha chiesto fin dal primo momento maggiore flessibilità. Era chiaro fin da subito che sul premio avrebbero puntato sul welfare aziendale e non avrebbero riconfermato le cifre del 2009. Questo non vuol dire che è impossibile ottenere dei risultati. Questa è semplicemente la dimostrazione che presentare una piattaforma di questo tipo senza una strategia di lotta non può che essere perdente". 

"Non può che portare ad un arretramento ulteriore per tutti noi. Come Unione Sindacale di Base - hanno concluso - ribadiamo la nostra posizione che è sempre stata coerente e chiara. Interrompere immediatamente questa falsa trattativa e tornare in fabbrica per condividere una strategia e una proposta che sia in grado di ottenere dei veri risultati. Dobbiamo tornare a parlare di premio e non di welfare aziendale e di elemosine. Dobbiamo tornare a parlare di organizzazione del lavoro. Non possiamo permettere alla Piaggio di farci lavorare il sabato, durante i picchi produttivi, per poi recuperare nel mesi di fermo attraverso gli ammortizzatori sociali. Non possiamo permettere che decine di lavoratori con contratti a termine, dopo anni di lavoro e sfruttamento, siano lasciati a casa".

Per questi motivi Usb ha annunciato uno sciopero per lunedì 15 aprile: "Per il turno della mattina e il normale sciopero dalle 9. Per il turno della sera dalle 15".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it