Indietro

Palestre, calo del 40 per cento dei clienti VIDEO

Una ragazza durante un allenamento in palestra
Una ragazza durante un allenamento in palestra

La situazione in tre spazi sportivi della città, tra gel e altre direttive anti-covid. I titolari sperano in una ripresa completa in autunno

PONTEDERA — Le palestre hanno ricevuto il via libera alla riapertura dal 25 maggio ma il ritorno alla normalità pre-Covid è ancora lontano. QUInews Valdera ha visitato tre strutture di Pontedera. I gestori hanno spiegato di aver subito una perdita di circa il 40 per cento della clientela.

I titolari delle attività Dania Grassini, Gionata Carli e Massimo Bartaloni hanno ripercorso queste prime settimane: “Abbiamo trovato delle difficoltà – ha detto Dania Grassini – perché le persone non erano tranquille. Però adesso la gente inizia a tornare ad allenarsi".

Riguardo al calo della clientela del 40 per cento, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, Carli, sorridendo, ha detto: "Quando ero a casa durante il lockdown pensavo sarebbe andata molto peggio, quindi sono soddisfatto".

"La gente aveva molta paura - ha spiegato Massimo Bartaloni - ma se i contagi rimangono quelli che sono, cioè zero (in Valdera da diversi giorni non si segnalano nuovi positivi, ndr) le persone hanno più voglia di ritornare in forma e ritornare in palestra in tranquillità e sicurezza".

Ogni palestra di quelle che abbiamo visitato è molto scrupolosa negli accessi e nella verifica del rispetto delle norme di igiene, quindi gel disponibile in molti punti, igienizzazione delle scarpe e numero di persone limitato nella zona allenamento. Tutti accorgimenti necessari per limitare i contatti tra persone e fermare il contagio da Covid-19. Queste misure e i comportamenti da mantenere possono scoraggiare i più pigri o chi ha meno tempo per fare allenamento. E questo spiega anche il calo del 40 per cento dei clienti indicato dai gestori.

Per quanto riguarda l'allenamento, mentre si fanno gli esercizi non è obbligatorio tenere la mascherina. Spostandosi da un macchinario all'altro, se non si può mantenere la distanza di due metri tra persone la mascherina va indossata. I clienti contribuiscono alla sanificazione dei macchinari, pulendoli alla fine degli esercizi. Anche i gestori fanno sanificazioni frequenti. Le docce e gli spogliatoi sono contingentati, possono accedere solo poche persone per volta.

Siamo quasi in estate periodo che, anche senza pandemia, non è ideale per stare in palestra, visto il caldo e la possibilità di fare attività fuori, oppure andare al mare o in vacanza: "La sera esco e vado in centro - ha raccontato Carli - vedo che la situazione sta tornando alla normalità, piano piano ci sono sempre meno restrizioni. Noi speriamo di tornare a pieno regime verso ottobre". Più ottimista Grassini: "Speriamo già a settembre". Bartaloni invece ha proposto ai suoi clienti tariffe più scontate in estate, temendo una possibile seconda ondata del virus dall'autunno in poi.

René Pierotti
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it