Indietro

Orti sociali del Romito, il gruppo si allarga

Cerimonia di consegna per sei nuovi ortolani. A giugno è previsto un altro bando in base al nuovo regolamento sugli orti sociali

PONTEDERA — Si popola di nuovi volti la comunità degli Orti sociali del Romito. Nei giorni scorsi l'assessore alle politiche sociali, Marco Cecchi, e la responsabile del Comune di Pontedera, Ilenia Lari, hanno effettuato l'assegnazione di sei appezzamenti di terreno ad uso ortivo a Salvatore Coffaro, Rabjie Muca, Bruno Luschi, Massimo Guarguagli, Leonardo Bongiorno ed Enzo Buti esaurendo la graduatoria vigente. Presenti alla cerimonia anche i tre componenti del Comitato di gestione: Umberto Brogi, Carlo Bressan e Giovanni Falagiani.


Prosegue così a pieno regime il Progetto “Orti per Anziani”, pensato come strumento aggregativo e di invecchiamento attivo per la fascia anziana di popolazione, attraverso la coltivazione all'aria aperta di ortaggi, erbe aromatiche, fiori e similari.

Il consiglio Comunale dello scorso 2 aprile ha modificato il Regolamento per l'assegnazione e la gestione degli orti prevedendo l'innalzamento dell'età degli ortolani a 63 anni (anziché 55) e introducendo il concetto di graduatoria dinamica. 

Le domande saranno accolte a partire da giugno quando verrà pubblicato il nuovo Bando ma la graduatoria che ne uscirà potrà essere modificata continuamente in base alle domande pervenute nel corso dell'anno. Questo per evitare l'esaurimento della graduatoria e periodi di inattività degli orti lasciati liberi. Sarà inoltre possibile per il Comune riservare fino a tre appezzamenti per progetti socio-terapeutici. Per ulteriori informazioni: Comune di Pontedera 0587.299271

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it