Indietro

L'aiuto della banca per la mensa dei poveri

Bplaj anche quest'anno ha stanziato un finanziamento per aiutare la Misericordia. In piazza del Duomo vengono forniti circa novemila pasti l'anno

PONTEDERA — La Banca popolare di Lajatico vicina ai bisognosi. Nella sala consiliare del Comune di Pontedera il sindaco Simone Millozzi e l'assessore alle politiche sociali Marco Cecchi hanno ospitato il presidente di Bplaj Enzo Marconcini, il vice Giampiero Lari, il governatore della Misericordia Renato Lemmi e il responsabile della mensa Pierluigi Macchioni.

La Bplaj ha confermato l'impegno da cinquemila euro a favore della mensa della solidarietà: "E' un servizio che offre novemila pasti all'anno e che non può essere sostenuto da soli - ha detto Millozzi - ringrazio la Bplaj per l'attenzione a questi temi. Con la Lajatico abbiamo fatto tante cose insieme, è una banca che da sicurezza in questo periodo in cui alcune banche hanno tradito la fiducia dei risparmiatori".

L'assessore Cecchi ha riportato alcuni numeri della solidarietà pontederese: "Il Tavolo del cibo raccoglie tutte le otto associazioni caritatevoli della città che assistono le oltre 1360 persone bisognose. Nel 2015 sono state raccolte quindici tonnellate di cibo in tre collette alimentari e 4,5 tonnellate di frutta. In più abbiamo attivato alle scuole Gandhi e Diaz la raccolta dei pranzi in eccedenza, circa 500 al mese. Ci vogliamo aprire e farlo anche alla mensa ospedaliera e ad altre grandi mense cittadine. Tutte queste operazioni ci permettono di rispondere positivamente a persone che ci dicono esplicitamente 'non abbiamo niente da mettere in tavola'".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it