Indietro

L'abbraccio della Valdera ai luoghi del terremoto

Amatrice rasa al suolo

Istituzioni, tifoseria granata e associazioni si sono mosse per raccogliere materiale e aiuti per le popolazioni del Centro Italia. Come partecipare

PONTEDERA — La solidarietà, si sa, non conosce confini. Tanto più se la distruzione è arrivata davvero a un passo da casa, in paesi che un po' assomigliano a quelli della Valdera. E quindi via con le iniziative di aiuto nei confronti delle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto di stanotte.

Dopo la solidarietà delle istituzioni e l'impegno dei volontari partiti alla volta di Rieti e Ascoli, arriva anche il contributo dei singoli cittadini e di altre associazioni.

A ruota alla raccolta di beni diprima necessità organizzata dal circolo Che Guevara di Ponsacco - da dove è anche partito un camion attrezzato della Vab -, si attrezzano anche gli Ultras del Pontedera che hanno preso contatti con i tifosi di Rieti già impegnati sul loro territorio a distribuire aiuti.

Gli ultras granata hanno messo in piedi una raccolta di beni di prima necessità a partire dalla sera di mercoledì 24 agosto fino alla partita di domenica 28 alle 18,30 allo stadio Mannucci contro il Siena. L'appuntamento è dalle 21 fino a mezzanotte nella sede in via Veneto 109. "Sarà aperta tutte le sere - dicono gli ultras - per raccogliere gli aiuti dei Pontaderesi che verranno inviati a Rieti all’inizio della prossima settimana. Per info contattare: 3291231503 o 3200203839".

Si chiedono, in particolare: acqua, coperte, indumenti nuovi imbustati, lenzuola singole nuove o usate (pulite), asciugamani (puliti), cuscini (puliti), carta igienica, rotoloni asciugatutto, bicchieri di plastica, piatti di plastica, tovaglioli di carta, prodotti per la pulizia personale (shampoo, bagnoschiuma, sapone, dentifricio…), salviette umidificate, pannolini (per adulti e per bambini), colori per i bambini, blocchi di carta, giochi per i bambini, torce e pile, apriscatole, kit pronto soccorso, medicine da banco (tachipirine - cerotti - pomate per ferite), lettini da campo, brandine, vestiario (scarpe, tute...), alimentari non deperibili (pasta, pomodori pelati, barattoli legumi, carne in scatola, olio, sale, caffè, latte a lunga conservazione, zucchero, omogeneizzati, biscotti...).

Agli Ultras Granata Pontedera, si è poi accodata anche l'associazione Mina Boschi che ha deciso di aderire all'iniziativa dei tifosi e aprire da domani, giovedì 25 agosto, la sede in via Cavallotti dalle 18 alle 20 per raccogliere i beni di prima necessità o per andare a prendere a domicilio contattare il numero 3355855591. Il materiale raccolto sarà poi consegnato lunedì agli ultras pontederesi.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it