Indietro

La Vespa e Trump, gli ospedali, Renzi e La Rotta

Stavolta il nostro Tuttopontedera vuole essere uno e trino (con tutto il rispetto per il mistero della fede tra Padre, Figlio e Spirito Santo) nel senso che si vuole occupare di tre argomenti in un solo intervento.

PONTEDERA — Stavolta il nostro Tuttopontedera vuole essere uno e trino (con tutto il rispetto per il mistero della fede tra Padre, Figlio e Spirito Santo) nel senso che si vuole occupare di tre argomenti in un solo intervento. 

Argomento numero uno: Pontedera con la sua Vespa è in questi giorni al centro della grande buriana mediatica sulla questione dei superdazi che Trump vuol mettere, o vorrebbe mettere, come ritorsione al divieto europeo di importare la carne americana accusata d'esser gonfiata con ormoni. Questione iniziata da Bill Clinton e vecchia di vent'anni, per cui può darsi che anche stavolta si trovino accordi o semi accordi nel segno quantomeno del rinvio. Vedremo. Ma intanto Pontedera e la Vespa hanno più da guadagnare che da perdere in questa vicenda perché ne deriva un'altra ondata di pubblicità gratuita al nostro, permetteteci questo orgoglioso aggettivo possessivo, scooter più famoso nel mondo, mentre sul piano pratico il business americano è da sempre molto modesto, al limite del pareggio, per la Piaggio. E la vicenda, comunque finirà, conferma per l'ennesima volta la fama che riscuote la Vespa nel mondo.

Argomento numero due: da Volterra arrivano altre accuse alla Pontedera che 'vuole prender tutto'. Il tema dominante è ancora l'ospedale volterrano per il quale, giustamente, non si vogliono vuole perdere pezzi e funzioni per cui ogni accorpamento di dirigenti, primari e reparti con Pontedera, ma non decisi dal comune di Pontedera che non ne ha il potere, viene visto come un sopruso. Difendere i servizi locali è il dovere primario di ogni amministrazione, tuttavia il discorso fatto dal sindaco Millozzi allo scorso consiglio comunale, che abbiamo seguito dall'inizio alla fine, era indirizzato al dialogo e alla collaborazione. Nient'altro. Quanto ai rapporti fra i due ospedali e le rispettive popolazioni della Valdera e della Valdicecina (e sulla base anche di frequentazioni e esperienze dirette, e peraltro positive, dell'ospedale di Volterra e dei suoi servizi) crediamo che siano più i pontederesi, in senso lato di zona, ad usare l'ospedale di Volterra che non il contrario.

Argomento numero tre: nelle votazioni precongressuali del Pd pontederese ha vinto il candidato della sinistra democratica, Orlando, e ha perso Renzi. Il contrario di quanto è successo in Italia e in linea con la tradizione 'rossa' di Pontedera. Ma qualcosa di nuovo sotto il sole è successo: alla Rotta, il paese-frazione tradizionalmente più rosso del comune, tanto che alle elezioni comunali si applaudiva alla valanga rossa (di voti) rottigiana, ha vinto Renzi.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it