Indietro

La Tavola della Pace dalla parte di Del Grande

Gabriele del Grande

Come nel caso Regeni, l'associazione si schiera dalla parte del giornalista lucchese arrestato in Turchia. "Doveroso aderire all'appello della famiglia"

PONTEDERA — La Tavola della Pace si schiera nella battaglia per riportare a casa il giornalista lucchese Gabriele del Grande: "E' emblematico che proprio nei giorni del referendum il regime abbia arrestato un cittadino europeo - dalla Tavola della Pace - “colpevole” soltanto di fare il proprio lavoro di documentarista per raccogliere fatti e testimonianze per informare il mondo sulla realtà della Turchia sotto il potere di Erdogan".

"Per parte nostra riteniamo doveroso aderire all’appello della famiglia del Grande e alla mobilitazione per chiedere la liberazione di Gabriele e di tutti le persone innocenti che il regime turco da alcuni mesi sta mettendo in catene".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it