Indietro

Imparare ad accogliere ciechi e ipovedenti

I ragazzi del servizio civile in Asl riuniti al polo Donati per capire come ricevere al meglio le persone con bisogni speciali

PONTEDERA — Accogliere le persone con bisogni speciali, in particolare ciechi ed ipovedenti. Questo il focus del nuovo incontro formativo che si è tenuto questa mattina, 11 febbraio, al polo didattico universitario “Daniela Donati” di Pontedera rivolto ai volontari del bando ordinario di servizio sociale organizzato dalla Azienda Usl Toscana nord ovest.

“Si è trattata di una nuova e importante occasione - ha detto Rossana Guerrini, responsabile del servizio civile della Usl Toscana nord ovest - per incrementare le competenze di questi ragazzi che, stando a contatto diretto con un’utenza particolare e spesso fragile come quella che si rivolge ai servizi socio sanitari erogati dalla nostra Azienda, si trovano a dover affrontare situazioni sempre nuove e mai banali". 

L’incontro di stamani si è concentrato in particolare con le disabilità visiva e si è tenuto alla presenza di Davide Ricotta, presidente dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti per la sezione territoriale di Pisa. Mentre la formazione, prevista dal progetto, è stata affidata a Daniela Cappellano, istruttore di orientamento, mobilità e autonomia personale.

I ragazzi, impegnati nei percorsi di accoglienza presso le strutture ospedaliere e territoriali della Asl, hanno potuto apprendere le modalità di approccio e comportamento con persone ipovedenti e non vedenti. Le tematiche sono state affrontate con l’ausilio di video e momenti di esercitazioni pratiche.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it