Indietro

"I minori vanno difesi e sostenuti"

Lo dice Progetto Pontedera in riferimento alle polemiche sollevate da destra sui finanziamenti destinati ai progetti di inclusione

PONTEDERA — "Progetto Pontedera riconosce alla misura attuata dalla società della salute in relazione ai finanziamenti legati al progetto di inclusione dei minori e adolescenti rom, sinti e camminanti, un alto valore politico e sociale. Pensare al bene dei minori in stato di disagio e cercare soluzioni che possano alleviare le difficoltà momentanee e gettare le basi per una successiva completa integrazione nel tessuto dei nostri territori è un obbiettivo assolutamente condivisibile e che sosteniamo con forza".

Il riferimento è alle polemiche sollevate da destra ( vedi articoli correlati ) dopo l'annuncio dello stanziamento di risorse destinate all'inclusione sociale.

"Ampliare e garantire nuove e ulteriori misure di sostegno a chi vive in situazioni di disagio sui nostri territori senza distinzioni di sesso, provenienza ,cultura o religione anche per i prossimi anni, questa è la via maestra. Per aumentare la sicurezza dei cittadini tutti non se ne possono spingere alcuni ai margini, alle periferie senza offrire loro nessuna opportunità di crescita o di riscatto. Spostare interi nuclei famigliari da un comune per fare operazioni di “ pulizia” affidando un bonus economico come unica possibilità di riscatto per poi far ricadere la ricerca di soluzioni ai territori vicini dà la misura delle visione di certe forze politiche".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it