Indietro

"Esclusi i lavoratori, tutti sono targati Pd"

Il Movimento 5 Stelle replica agli interventi di Della Bella e Sonetti, sempre sulla vicenda della Tmm: "Ci mostrino un successo del fare sistema"

PONTEDERA — E' ancora botta e risposta fra Movimento 5 Stelle e Pd sulla vicenda della Tmm. Dopo le repliche del segretario dell'unione comunale Floriano Della Bella e di quello provinciale Massimiliano Sonetti, i grillini hanno contro risposto: "In una vicenda dove escludendo i lavoratori, che si stanno giocano i loro diritti fondamentali, le varie parti in causa sono targate Partito Democratico, dai sindacati alla Piaggio unico cliente dell'azienda, ci pareva grottesco che il ministro Poletti (Pd) manco conoscesse la Tmm, forse il governo regionale (Pd) ha avuto problemi a informarlo o Rossi era troppo impegnato a inaugurare stabilimenti Piaggio in Vietnam come nel 2012, o forse la Fedeli (Pd) come Ministra dell'istruzione è più competente in materia del Ministro del lavoro, non lo sappiamo ce lo devono dire loro".

I 5 Stelle criticano la politica di delocalizzazione della Piaggio: "La Piaggio è un'azienda privata, anche se qualche “aiutino” pubblico l'ha avuto nei momenti di crisi e attua giustamente la politica aziendale che ritiene migliore, ma quando questa politica impoverisce il territorio è obbligo morale da parte delle forze politiche locali denunciarlo specialmente da parte di chi non ha componenti, amici e parenti nel consiglio di amministrazione che queste politiche decide".

E ancora il risposta al segretario Pd locale Della Bella: "Per chi critica la nostra assenza, citiamo la mozione presentata dalla nostra consigliera regionale Irene Galletti, e che speriamo sia votato da tutti al prossimo consiglio e che impegna la giunta regionale ad adoperarsi presso il Ministero e l’azienda perché cessino le discriminazioni verso i lavoratori in presidio".

"Massima solidarietà a chi lotta per i diritti - hanno poi concluso i 5Stelle -, nonostante tutte le angherie e gli smacchi che continua a subire, auspichiamo un lieto fine per l'odissea dei lavoratori Tmm e che Sonetti e Della Bella ci possano finalmente criticare mostrando un successo del fare sistema visto che questa volta al tavolo delle trattative fanno tutto all'interno del Pd, perché fino ad oggi e ci dispiace per i lavoratori, in tante vicende simili si sono viste tante foto, strette di mano, promesse e alla fine disperazione. Diteci che questa volta sarà differente!".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it