Indietro

"Dalla Lega un attacco sconclusionato"

Riguardo alla cena di sostegno alla Sea Watch 3 al Botteghino, Stefano Gini (Progetto Pontedera) difende l'iniziativa e risponde al Carroccio

PONTEDERA — Per la Lega la cena di raccolta fondi per la Sea Watch 3 al circolo Arci Botteghino alla Rotta è un'iniziativa fuori luogo: "Anziché finanziare una fuori-legge - hanno commentato dalla Lega di Pontedera - che ha messo a rischio la vita di alcuni militari e che si è autoproclamata “ricca”, perché i fondi non vengono donati ad alcune famiglie bisognose di Pontedera?" (Sea Watch 3, la Lega attacca Arci, Pd e Franconi).

Immediata la replica di Stefano Gini, di Progetto Pontedera, che difende l'iniziativa al Botteghino e bolla come "sconclusionata" l'uscita della Lega.

"E’ legittimo - scrive Gini - nelle democrazie attaccare le maggioranze quando si ritiene che non svolgano nell’interesse dei cittadini il loro mandato. L’attacco sconclusionato della Lega cittadina all’iniziativa del Botteghino e ai suoi patrocinatori, però, più che un gesto politico ci pare una perfida ripicca, la dimostrazione del rancorismo da cui da qualche settimana è affetta.

Purtroppo, mettere all’indice, individuare come nemico chi difende e tutela la vita delle persone è lo specchio dei nostri italici tempi, bui, scellerati, carichi d’odio e di retorica. Credo che la magistratura di Agrigento abbia ampiamente risposto alla voglia di gogna della destra nostrana motivando accuratamente le ragioni del perché Salvini si è di nuovo sbagliato e con esso il codazzo di governo.

Salutiamo dunque la ritrovata libertà della ragazza tedesca, apprezzando con ancora più energia, il coraggio e la forza d’animo che ha dimostrato a tutela della vita delle persone.

Una notazione finale ...per favore, la faccia finita la destra di offrire i propri emolumenti a tutto e a tutti. Sono convinto che sa fare di meglio! Dunque provi ad essere seria: rispetti l’istituzione e soprattutto le persone che in quel contesto si impegnano, senza indurre il cittadino al sospetto o peggio ancora incitandolo alla denigrazione della rappresentanza.

Distruggere non porta la democrazia da nessuna parte. E non aiuta certamente alle rivincite".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it