Indietro

Commenti Facebook ai nostri articoli, diversi "ignoti"

Profili difficilmente riconducibili a persone in sei articoli su immigrazione e integrazione (stazione), furti (rapina al padre di Rossi) e arte

PONTEDERA — Quello dei profili falsi che con i loro commenti sui social network tendono a influenzare e indirizzare l'opinione pubblica è un problema reale.

Negli Stati Uniti Facebook ha rimosso 32 profili e chiuso diverse pagine che potrebbero aver influenzato le elezioni presidenziali del 2016, quelle vinte da Donald Trump. Il sospetto di un'influenza russa per non far vincere Hillary Clinton non è confermata.

Casi simili in Usa sono accaduti anche su Twitter. Insomma i social network sono difficilmente controllabili da questo punto di vista.

I problemi dei profili falsi o fake esistono anche in Valdera. Abbiamo analizzato i commenti dei lettori di QUInews Valdera (circa 8.000 di media al giorno come certifica Google Analytics) sulla nostra pagina facebook relativi a sei articoli che hanno ricevuto grande attenzione dai lettori: tre parlano della rapina al padre di Rossi (39 commenti e 7400 visualizzazioni da parte degli utenti), altrettanti dell'aggressione subita da una donna giovedì sera alla stazione di Pontedera (61 commenti e 19300 visualizzazioni da parte degli utenti) e uno che parla delle opere d'arte lasciate in Valdera dall'artista Mino Trafeli, deceduto pochi giorni fa (15 commenti e 5400 visualizzazioni da parte degli utenti).

Quello che emerge è molto semplice: su 115 commenti totali espressi da una quarantina di utenti almeno sei sono molto difficilmente riconducibili a una persona reale. Il quindici per cento degli utenti potrebbe essere fasullo e avere come obiettivo quello di indirizzare la discussione e l'opinione pubblica in una determinata zona. 

Sono davvero falsi quei profili? Difficile dirlo con certezza ma le foto e le informazioni messe a disposizione sul profilo fb fanno pensare a un possibile profilo falso.

Temi come l'immigrazione e l'integrazione, i furti e la sicurezza sono, insieme al lavoro quelli caldi per ogni tipo di elezione negli ultimi anni. 

In Valdera quest'anno andranno al voto ben dieci Comuni (Pontedera, Ponsacco, Palaia, Calcinaia, Casciana Terme Lari, Capannoli, Peccioli, Terricciola, Chianni e Lajatico). 

Questi possibili profili falsi, forze oscure che si esprimono e creano discussione attraverso i social network, sono un problema reale. Facebook si è già mosso per cercare di limitare il più possibile questo fenomeno.

Quello che può fare ogni utente è segnalare all'azienda di Zuckerberg profili ritenuti sospetti. Il team di Facebook a sua volta può poi sospendere il profilo segnalato e chiedere dei documenti per verificare l'autenticità della persona dietro lo schermo. In caso di mancata risposta il profilo può essere rimosso.

René Pierotti
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it