Indietro

​Caritas lancia il progetto Comunicazione

E' finalizzato a ragazzi e ragazze 'non verbali' che frequentano centri diurni ed è basato su strumenti di comunicazione visiva

PONTEDERA — La Caritas di Pontedera lancia un nuovo progetto finanziato dalla Caritas e in ambito disabilità che vedrà la sua attuazione nei quattro centri diurni della Valdera, Pontedera, Ponsacco, Soiana, Cascine di Buti.

Il progetto si basa sulla “Comunicazione aumentata e alternativa” ed è rivolto ai ragazzi e alle ragazze non verbali e in situazione di gravità che frequentano i 4 centri diurni. 

Col fine che attraverso strumenti di comunicazione visiva siano in grado di riconoscere determinati spazi e la loro funzione e ad interagire meglio con gli altri utenti. Avendo anche una ricaduta positiva nelle famiglie di provenienza.Il progetto sarà gestito dalla Cooperativa Agape ed è frutto di una collaborazione tra Caritas e sevizio sociale della Asl che già in passato ha visto il finanziamento di altri progetti, sempre rivolti ai ragazzi disabili e alle loro famiglie.

Alla conferenza stampa, erano presenti don Emanuele Morelli (Direttore Caritas Pisa), don Armando Zappolini (direttore Caritas San Miniato), dottoressa Barbara Tognotti (Asl), Roberto Lorenzini, Rosanna Virgili, Serena Voliani (Cooperativa Agape), Franco Lari e Alfonso Di Sandro (Caritas vicariale).

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it