Indietro

​Argini, grandi pulizie ma nidi salvi

E' in atto da settimane il taglio dell'erba sughli oltre 10 chilometri di arginature pontederesi fra Arno, Era e canale Scolmatore

PONTEDERA —  Potenti macchinari stanno tagliando a zero l'erba sugli argini dell'Era e dell'Arno, operazione di competenza comunale, mentre quella nel letto in cemento del canale Scolmatore, di competenza provinciale, è già finita. Con una particolarità: le macchine hanno tagliato l'erba lavorando anche dentro l'acqua, ridotta a un rigagnolo perché è estate, ma lasciandola ancora alta nel tratto nel tratto più vicino alle cateratte. 

Il motivo è la salvaguardia dei nidi di uccelli, acquatici e non, a cominciare dagli aironi, battaglia per la quale si impegnarono già alcuni anni fa associazioni e gruppi naturalistici. L'erba alta sotto le cateratte non sembra comunque rappresentare un pericolo in caso di piene che sfociano nel canale. Sono già del tutto ripuliti anche gli argini dell'Era dal ponte sulla Tosco Romagnola fino alla foce in Arno ed è stato cancellato il piccolo promontorio alberato cresciuto negli anni sulla riva sinistra sulla curva nei pressi del ponte e ben visibile soprattutto dalla passerella scolastica, che poteva rappresentare un pericolo quando l'Era diventa gonfia e minacciosa. 

Già ora ma sopratutto a lavori finiti si potrà tranquillamente passeggiare sulle golene e sugli li argini dalla zona dal Romito fino alla confluenza in Arno e ancora fino allo scolmatore. Si sta intervenendo anche sull'argine dell'Arno dal ponte alla navetta verso la città e sul fronte opposto fino al parco fluviale della Rotta. Una spesa globale non indifferente per il comune ma inevitabile e da un certo punto di vista 'orgogliosa' per una città che da sempre è una città fluviale.

Videogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it