Indietro

Altri cinque anziani a coltivare gli orti sociali

Gli appezzamenti sono stati consegnati ai nuovi ortolani. L'assessore Cecchi: "Una positiva esperienza ventennale da proseguire e ampliare"

PONTEDERA — Accolti da una piccola cerimonia di benvenuto, hanno fatto il loro ufficiale ingresso stamani negli orti sociali del Comune altri cinque anziani: Bruno Cantini, Lamberto Cafaggi, Gaetano Esposito, Rolando Bartolini e Norberto Nannini.

Gli orti sociali per anziani sono un'esperienza che va avanti a Pontedera dagli anni '90 con l'intento di offrire ai residenti la possibilità di vivere la terza età in modo più attivo. Finora nessuno dei 70 appezzamenti è stato mai lasciato incolto.

La richiesta di assegnazione di uno dei terreni può essere presentata su apposito modulo da ritirare e riconsegnare presso l'Urp (Ufficio relazioni con il pubblico) del Comune di Pontedera. I requisiti per l'accesso sono i seguenti: residenza nel comune, status di pensionato, età minima 55 anni (punteggio di priorità a chi ha 85 anni e oltre), assenza di proprietà di altri terreni, idoneità fisica che permetta la gestione del proprio orto.

Alla cerimonia di consegna dei relativi contratti in concessione degli orti hanno preso parte l'assessore alle politiche sociali Marco Cecchi e la responsabile comunale Ilenia Lari. "L'esperienza degli orti prosegue e si allarga a nuove forme di collaborazione e socializzazione - ha spiegato Cecchi -. Da aprile è stata sottoscritta una Convenzione tra l'Associazione che gestisce gli orti del Romito e l'Ufficio Esecuzioni Penali Esterne di Pisa per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità e di volontariato. Inoltre vogliamo coinvolgere le Associazioni dei pensionati nella discussione del Regolamento di Assegnazione e di Gestione degli Orti in modo da valutare insieme tutte le novità che, dopo vent'anni, è giusto apportare nella vita di questa bella comunità".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it