Indietro

Un'oliveta in Palestina a ricordo di Paolo Romboli

Paolo Romboli

Per ricordare Paolo e il suo impegno, speso anche per rivendicare la liberà del popolo palestinese, si è deciso di sostenere un progetto solidale

PONSACCO — Mercoledì 15 Novembre, a meno di una settimana dalla scomparsa di Paolo Romboli, i rappresentanti di numerose associazioni della Valdera si sono dati appuntamento al Baobab di Perignano, spinti dall'esigenza di fare qualcosa nel nome dell'amico, che ha sempre fatto dell'impegno sociale una sua principale ragione di vita.

L'iniziativa, in principio rivolta ad un primo nucleo di realtà associative nelle quali Paolo ha militato o comunque per le quali ha simpatizzato, si è presto allargata a singoli o enti collettivi, a dimostrazione di quanto la figura di Paolo abbia fatto e possa fare ancora da collante, spingendo concretamente verso la realizzazione di un percorso comune.

Alla fine, anche per volontà della moglie Monica, è stato deciso di sostenere il progetto "Peace&Olives", promosso da Arci Valdera: attraverso l'adozione di una pianta d'olivo (al costo di € 20) è possibile sostenere l'acquisto, il trasporto e la messa a dimora di una nuova piantina nei terreni agricoli dei contadini di Cisgiordania e Gaza. Le piantine acquistate e messe a dimora saranno accompagnate da una targa.

"Paolo - hanno ricordato da Arci Valdera -, per tutti noi, è stato un amico, un compagno, un sognatore, un idealista, un lottatore. Abbiamo condiviso tante battaglie insieme e lui è sempre stato in prima linea quando si trattava di solidarietà, di rivendicazioni sociali, civili, lavorative, ambientali e sempre pronto a portare aiuti concreti. Ma più che altro è stato un uomo generoso, intelligente, colto, appassionato, mai banale e di una sensibilità unica, con il quale scambiare impressioni era sempre piacevole e allo stesso tempo formativo. Un esempio di coerenza pensiero-azione come pochi altri oggi, una fortuna per tutti noi aver avuto l'opportunità di condividere almeno un pezzo di strada insieme".

Tutti i fondi raccolti andranno in Palestina e Arci Valdera, grazie un finanziamento, si è impegnata ad acquistare per gli agricoltori del villaggio di Wadi Fukin (vicino Betlemme) le reti e gli attrezzi necessari alla gestione degli appezzamenti.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it