Indietro

"Ponsacco per l'ambiente" sta con Brogi

La lista civica dell'assessore uscente ha parlato della propria visione di città e ha confermato l'appoggio alla sindaca. I nomi

PONSACCO — La lista “Ponsacco per l’Ambiente” concorrerà alle prossime elezioni amministrative di maggio a sostegno di Francesca Brogi per la riconferma a Sindaco di Ponsacco. 

"La lista nasce da un progetto civico in cui si riconoscono coloro che hanno una spiccata sensibilità per l’ambiente, per la tutela della salute delle persone e degli animali e per la promozione di uno sviluppo sostenibile per Ponsacco. Tra i temi principali, in primo luogo, si trova l’ambiente, inteso come habitat umano e sociale che merita innanzitutto di essere salvaguardato dall'uso sconsiderato delle risorse naturali e tutelato dalle forme di inquinamento che ne compromettono la salute, fattori negativi che nuocciono al sistema antropico ed economico che caratterizza una comunità. A tale proposito si fa riferimento al caso, che ci riguarda da vicino, dell’uso dei fanghi tossici in agricoltura, emerso a seguito dell’indagine giudiziaria detta “Demetra” che ha portato all’arresto di diversi imprenditori in Toscana ed anche in provincia di Pisa. La priorità per noi cittadini è il dovere morale di avere un maggior rispetto per il nostro pianeta a salvaguardia della salute delle nuove generazioni e di quelle future; il movimento globale nato in questi ultimi mesi ha coinvolto migliaia di giovani che hanno manifestato, con gli “scioperi sul clima”, la loro preoccupazione per le repentine mutazioni climatiche, sintomatiche di un trend negativo che deve essere immediatamente arrestato e deviato, con soluzioni concrete verso un percorso virtuoso, con l'interessamento diretto dei governi che hanno il potere di intervenire a livello globale, ma anche di tutti noi cittadini".

"In quale modo è possibile intervenire sul territorio? Puntiamo ad una politica Rifiuti Zero".

"Riduzione dei rifiuti pro capite, ottenibile attraverso la promozione di una cultura per l’ambiente volta al riciclo, al riuso e al recupero. Il Comune di Ponsacco ha ottenuto dei buoni risultati con il Porta a Porta ed ha richiesto il finanziamento ad Ato (Ambito Territoriale Ottimale) per far partire la Tariffa Puntuale entro il 2019. Tale sistema di tariffazione, legato alla reale produzione di rifiuti, riteniamo sia utile per premiare chi più differenzia e sfavorire chi invece inquina".

"Ambiente significa anche portare l'attenzione agli spazi destinati al tempo libero, alle attività ludiche, sportive, al relax e al divertimento, per questo vogliamo continuare ad investire risorse sullo sviluppo del Parco Urbano, luogo sempre più apprezzato dai cittadini di Ponsacco. All'uopo proponiamo servizi aggiuntivi quali: l’area sgambatura cani (progetto approvato), la realizzazione di un parco giochi attrezzato per lo svago dei più piccoli, l'apertura di un punto ristoro da affidare mediante bando pubblico, la realizzazione dell’illuminazione pubblica del viale alberato che porta al lago, la prosecuzione della piantumazione di nuovi alberi, l’installazione di ulteriori panchine e tavoli da pic nic in plastica riciclata (vedi acquisti verdi per le amministrazioni), il tutto per migliorare la fruibilità di questo spazio unico e prezioso".

"Per quanto riguarda il Percorso ecologico del Poggino, oltre a proseguirne la manutenzione, proponiamo di migliorarne l’accesso dalla via Buozzi, anche mediante apposita cartellonistica, allo scopo di disincentivare il pericoloso attraversamento dalla “rotonda del fagiolo” e di potenziare le attrezzature ginniche. Vogliamo valorizzarlo anche mediante iniziative ad hoc".

"Sui giardini pubblici è stato fatto molto, maggiore manutenzione e sostituzione dei vecchi giochi, ma vogliamo continuare a migliorare questi spazi con nuovi giochi e nuovo arredo urbano. Pensiamo a giardini e a spazi a verde che siano accessibili a tutti, con giochi inclusivi anche per le persone con disabilità".

"Sul piano urbanistico la parola chiave è sviluppo sostenibile, limitando il consumo di suolo, promuovendo le ristrutturazioni, le riconversioni, il recupero e la riqualificazione di vecchi edifici, anche attraverso il ricorso alla demolizione e alla ricostruzione, come nel caso delle scuole Fucini. Proponiamo la realizzazione di opere pubbliche che siano dotate dei più alti standard energetici e con il ricorso a materiali naturali".

"Un progetto ambientale molto importante riguarderà il recupero della vecchia fornace: quell’area, oggi privata, potrà diventare pubblica, con successiva dotazione di alcuni servizi per l'ampliamento del parco urbano, quali: uno spazio associativo per feste ed eventi ed altro ancora, ma su questi progetti proponiamo il lancio di un concorso di idee".

"Come vogliamo la nostra Ponsacco? Sempre più a misura di tutti: allo scopo proponiamo una serie di collegamenti ciclo pedonali, migliorando quelli esistenti, come ad esempio il collegamento fra le zone Nord e Sud del paese con il centro, con particolare attenzione alle manutenzioni di strade e marciapiedi volte anche all’eliminazione delle barriere architettoniche, ove presenti".

"Ambiente come turismo. Ponsacco gode di una centralità geografica importante e può rivestire un maggior interesse turistico sia per gli eventi culturali organizzati annualmente (vedi la rievocazione storica) che per i bellissimi spazi a verde di cui gode; tra questi aggiungiamo anche il percorso ciclo pedonale sull’argine Cascina, che collega Ponsacco a Pontedera, e quello storico naturalistico, da poco ripristinato che si chiamerà “percorso Airone” sull’Era. Molte persone scelgono il nostro paese anche per la presenza di questi polmoni verdi oltre all'offerta di servizi al cittadino".

"Come rilanciare il centro storico? Una soluzione può essere quella di portare servizi in centro, la nova biblioteca a Villa Elisa ne è un esempio; ma anche l’apertura del museo del legno nel corso Matteotti, l’apertura di piccole botteghe artigiane, di sedi di mostre artistiche, di uffici pubblici e privati, di sedi delle molte associazioni di volontariato, e poi eventi culturali e manifestazioni di vario genere da svolgersi nel centro storico, esempi di sinergia fra le istituzioni locali e le associazioni presenti a Ponsacco".

"Il Volontariato è molto forte a Ponsacco, sostenere il volontariato e l’associazionismo è un importante investimento per l'amministrazione, oltre a contribuire a mantenere il senso di appartenenza alla Comunità. Le Frazioni come Val di Cava e Le Melorie meritano particolare attenzione, difatti sono oggetto delle nostre proposte nel programma di miglioramento: a Le Melorie sono in corso importanti investimenti come il rifacimento di via Colombo, il nuovo giardino pubblico, l’incremento dei servizi della farmacia comunale, l'ampliamento del mercatino agro alimentare del sabato per offrire un' ulteriore opportunità ai cittadini; allo stesso modo proponiamo la realizzazione di un nuovo mercatino in Val di Cava sul modello di quello delle Melorie. Per favorire i collegamenti dalle frazioni al centro, riteniamo sia importante l'attivazione di un servizio di bus navetta cominciando, in via sperimentale, il mercoledì mattina, giorno di mercato".

"Un servizio che potrebbe risultare utile per la frazione di Val di Cava, potrebbe essere l'attivazione di un Ufficio Relazioni con il Pubblico distaccato, da rendere operativo un giorno alla settimana per favorire quei cittadini con difficoltà a raggiungere il centro. Altro punto di interesse del nostro programma riguarda la tutela degli animali, in particolare la promozione di politiche volte a favorire la protezione ed il benessere degli animali. Il tema principale riguarda il contrasto all’abbandono e ai maltrattamenti. Il nostro impegno sarà quello di avviare l’attuazione del regolamento di tutela degli animali, da poco approvato in consiglio comunale e favorire le adozioni attraverso progetti specifici con le associazioni. Particolare importanza riguarderanno i progetti di sensibilizzazione rivolti alle scuole coinvolgendo direttamente i bambini, ma anche favorire progetti di pet therapy. Vogliamo incentivare l’uso dello sportello comunale per la tutela ed il benessere degli animali, anche mediante l’attivazione di un numero verde per le segnalazioni e promuovere iniziative ed attività mirate all’interazione fra uomo e animale domestico".

PROMOTORI DELLA LISTA CIVICA “PONSACCO PER L’AMBIENTE”

BOLDRI ANDREA, 35 anni, chimico industriale,

BROGI GIACOMO, 52 anni, assicuratore e volontario ambientale

CARPITELLI DAVID, 25 anni, dipendente Pubblica Assistenza

CHECCACCI EMANUELE, 24 anni, dipendente comunicazione e pubblicità, volontario di protezione civile e antincendio boschivo

D’ALONZO MARCO, 35 anni, ingegnere biomedico, consigliere Avis Comunale Pontedera

GEMIGNANI STEFANO, 53 anni, commerciante, artista designer.

GUBITOSA CHIARA, 31 anni, geometra, libero professionista

LOGLI ELISA, 45 anni, redattrice editoriale, libero professionista.

MARIANI MONICA, 62 anni, dipendente studio tecnico, presidente Associazione Eliantus -Volontari per l’ambiente

TURINI EMANUELE, 35 anni, tecnico dell’ambiente del territorio e delle costruzioni, assessore uscente.

WILSON SCHIONA MARY, 58 anni, insegnante di lingua inglese.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it