Indietro

False notizie in rete, Comune pronto alle denunce

Francesca Brogi

Ieri è stata diffuso tramite Facebook un allarme circa l'arrivo, non vero, di nuove famiglie in via Rospicciano. Brogi: "Basta con le fake news"

PONSACCO — La sindaca Francesca Brogi si dice pronta a impegnare il Comune contro la diffusione in rete di notizie false e falsi allarmi. Tutto questo dopo che ieri, su Facebook, qualcuno ha raccontato di aver visto due nuove famiglie in arrivo in via Rospicciano, nell'immobile abitato già da numerosi nuclei giunti a Ponsacco dopo lo sgombero di alcuni campi rom nei pressi di Pisa. 

La notizia dei nuovi arrivi si è rivelata falsa ma per ore ha alimentato discussioni e rianimato le polemiche, annose e mai sopite, attorno al complesso caso dell'immobile di via Rospicciano.

"Dopo il procurato allarme provocato da una falsa notizia divulgata sui social - ha scritto oggi la sindaca Brogi -, come amministrazione comunale abbiamo deciso di mettere un freno a questi metodi scorretti e pericolosi di fare disinformazione. In ragione di ciò, informiamo che da ora in poi sporgeremo denuncia verso chiunque decida di divulgare false notizie che possono creare paura nella cittadinanza, discredito delle istituzioni o danno erariale all'ente. 

"E’ giusto che i cittadini sappiano i danni che certe notizie producono sulla cittadinanza - ha aggiunto la prima cittadina -, ma anche sulla gestione del personale delle forze dell'ordine e dell'ente comunale. Infatti occorre sottolineare quanto sia grave distogliere dalle proprie mansioni vigili urbani, carabinieri o qualsiasi agente di pubblica sicurezza per occuparsi di questioni che poi risultano prive di fondamenta. I cittadini che sono realmente mossi dalla volontà di dare un contributo al proprio comune o alle forze dell'ordine hanno la possibilità di farlo chiamando chi di dovere e non certamente lanciando allarmi, non fondati, sui social o su di un qualsiasi altro mezzo di comunicazione di massa". 

"Nella speranza che certi spiacevoli episodi non si ripetano più - ha concluso Brogi -, colgo l'occasione per ringraziare tutti coloro che invece si adoperano tutti i giorni affinché la nostra comunità possa crescere, avendo a cuore il raggiungimento del benessere comune".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it