Indietro

Rogo Serra, il presunto piromane resta in carcere

Il tribunale del Riesame di Firenze ha respinto la richiesta di scarcerazione presentata dal suo avvocato Mario De Giorgio

FIRENZE — Resta agli arresti in carcere Giacomo Franceschi, il volontario del servizio antincendio accusato di avere causato a fine settembre il rogo sul Monte Serra che ha bruciato quasi 1500 ettari.

Il suo avvocato, Mario De Giorgio, aveva presentato istanza di scarcerazione per la concessione dei domiciliari, ma il tribunale del Riesame di Firenze ha respinto la richiesta.

Franceschi, 37 anni, resta dunque recluso al carcere Don Bosco di Pisa, dove si trova dal 18 dicembre scorso per le accuse di incendio doloso boschivo e disastro ambientale.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it