Indietro

Il ministro Galletti elogia la Belvedere

Il ministro dell'ambiente Gianluca Galletti
Il ministro dell'ambiente Gianluca Galletti

A Peccioli per i venti anni della azienda pubblica che gestisce il sito di smaltimento ha commentato "E' un esempio virtuoso nel settore rifiuti"

PECCIOLI — C'era anche il ministro dell'ambiente Gianluca Galletti alla mattinata organizzata a Peccioli per fare il punto su un importante traguardo raggiunto: i venti anni della Belvedere, la società pubblica, formata dal Comune e con azionisti ben novecento cittadini del territorio, che gestisce il sito di smaltimento "Triangolo Verde" di Legoli. 

Proprio da Galletti sono arrivate parole di apprezzamento importanti per il lavoro svolto a Peccioli:"E' un esempio prezioso che ha trasformato un problema per le comunità in una opportunità di sviluppo per il territorio", ha detto il ministro aggiungendo che Peccioli "E' un modello pratico di ciò che bisogna fare nell'ambito degli accordi di Parigi sul clima per ridurre la Co2." Secondo Galletti oggi bisogna puntare sull'economia circolare, rivedendo il ciclo produttivo e usando meno materie prime ed energia.

In discarica a Peccioli possono arrivano fino a mille tonnellate di rifiuto al giorno, è un sito di interesse regionale, preso a modello da Onu e Ocse e che ha ottenuto il riconoscimento europeo Emas per il rispetto ambientale. 

Il paese di Peccioli è certificato bandiera arancione come comune ad alta vocazione turistica dal Touring club Italiano. All'impianto si produce energia e il lavoro fatto da Belvedere ha consentito, negli anni, di pari passo, lo sviluppo del territorio. 

Per questo il sindaco di Peccioli, Renzo Macelloni, che per primo ha creduto nel progetto ha usato il termine "Benessere sociale" rivendicando il merito di avere gestito bene un "Sistema economico basato sul pubblico, aumentando il benessere di tutti".

Nel corso della mattinata due interventi molto attesi: quello del professor Tim Jackson, direttore del centro per la comprensione della prosperità sostenibile e autore di un volume di successo ( Prosperità senza crescita ) dove si tratteggia il periodo che stiamo vivendo, col fallimento di una economia basata sulla crescita infinita quando il pianeta ha invece risorse finite e che ha visto, proprio nella capacità del sito di smaltimento di Peccioli, un esempio virtuoso di come le aziende oggi, nel mondo, si dovrebbero comportare.

Giudizi positivi ribaditi dalla relazione di Nomisma, illustrata da Guido Santagata, che ha preso in esame i venti anni di Belvedere, rappresentandone lo spirito costruttivo che, attraverso la gestione del sito, ha saputo restituire al territorio un modello di sviluppo con ricadute positive.

Al dibattito, moderato dal giornalista Rudi Bressa, hanno preso parte anche il presidente di Belvedere Silvano Crecchi ("Il passato e il futuro sempre con buone pratiche"), Isabella Andreghetti del Touring Club e l'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni, che ha sottolineato le valenze dell'impianto, punto di riferimento ed esempio da seguire per tante altre realtà del settore, rimarcando anche le performance economiche e finanziarie conseguite dall'azienda Belvedere.

Fotogallery

Videogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it