Indietro

Un container per i terremotati

Amatrice dopo il terremoto

​La solidarietà di tanti cittadini ha consentito in questi mesi di aiutare le popolazioni del Centro Italia. Ecco cosa è stato fatto

PALAIA — La Pubblica Assistenza di Palaia, grazie alle donazioni ricevute, ha potuto comprare e consegnare un container ed aiutare una famiglia di Amatrice. Le associazioni di volontariato di Forcoli, grazie alla cena organizzata e alle offerte raccolte, hanno potuto aiutare il Comune di Amatrice. 

La Misericordia di Montefoscoli ha contribuito al recupero della mensa scolastica del Comune di Loro Piceno.

A questo progetto di recupero sono state destinate tutte le risorse raccolte attraverso i bonifici arrivati sul conto corrente promosso dall'Unione Valdera. Volontari delle associazioni e vigili del fuoco del territorio palaiese sono partiti durante l'emergenza in soccorso delle popolazioni colpite dal terremoto.

Le associazioni della Consulta del Volontariato (Pubblica Assistenza di Palaia, Misericordia di Forcoli, Donatori di sangue di Forcoli, Frates Donatori di sangue di Palaia, Misericordia di Montefoscoli, Movimento Shalom di Forcoli) insieme all'Amministrazione Comunale di Palaia sono sempre in diretto contatto con la Protezione Civile Nazionale e la Confederazione Nazionale Misericordie d'Italia. Continua, durante gli orari di apertura delle sedi, la raccolta fondi presso la Misericordia di Forcoli, la Pubbblica Assistenza di Palaia e la Misericordia di Montefoscoli.

Anche nei negozi di Palaia è ancora possibile per i cittadini donare un contributo. Al di là dell'emergenza, donare sangue è sempre importante. Si invitano le persone che lo volessero fare a prenotare la propria donazione tramite il numero dell'Ospedale Lotti di Pontedera (0587273275 dalle 12,30 alle 13,30) o rivolgendosi alle associazioni dei donatori di sangue di Palaia e di Forcoli.

È sempre attivo infine il conto corrente promosso dall'Unione Valdera “SISMA 24.8.16 - FONDI X RICOSTRUZIONE” IBAN IT66 G 08562 70910 000012022653.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it