Indietro

​Gli studenti del XXV Aprile nel gelo di Birkenau

Un gruppo di liceali di classico e scientifico stanno partecipando al Treno della Memoria nei luoghi dell'orrore nazista. Il diario del primo giorno

OSWIECIM — "Il campo di Birkenau ci accoglie dopo un lungo viaggio in treno, nel sud della Polonia colpita da un inverno particolarmente rigido. La porta attraverso cui furono inghiottite milioni di vite apre un varco nelle nostre coscienze". Così gli studenti e le studentesse del liceo classico e scientifico XXV Aprile descrivono il loro arrivo in quello che è stato uno dei luoghi simbolo dell'orrore nazista, appena scesi dal Treno della Memoria che ogni anno collega Firenze ad Oswiecim - un tempo Auschwitz - per compiere un viaggio nella storia della Shoah.

"Ci colpisce il vuoto e l'estensione, immagini dell'inesprimibile silenzio che risponde alla domanda: "Perché?" - raccontano ancora i ragazzi -. Percorriamo con i pochi sopravvissuti lo spazio della tragedia. Nella cerimonia commemorativa risuona, pronunciate dalle nostre voci, la teoria dei nomi di quanti hanno vissuto l'esperienza concentrazionaria. Laddove sorgevano i crematori, la presenza di 680 giovani toscani risuona come un segnale di speranza".

Il gruppo dei liceali è composto da Chiara, Francesca, Filippo, Giulio (del liceo classico), Chiara, Carlotta, Mattia, Matteo (dello scientifico), accompagnati dalla professoressa Lucia Stefanini del liceo classico. Insieme a loro, da Pontedera, ci sono anche alcuni studenti delle classi quinte dell'istituto Fermi.

Nella giornata di martedì i ragazzi hanno visitato il campo di sterminio di Birkenau e ascoltato i racconti degli ex deportati sopravvissuti. Oggi, mercoledì 25, visiteranno tutto Auschwitz e il museo della Shoah. Nel pomeriggio sono previsti un altro dibattito fra studenti e testimoni sopravvissuti e a seguire uno spettacolo teatrale.

Il viaggio nella Memoria continuerà fino al 27 gennaio, data simbolo della liberazione di Auschwitz da parte delle truppe dell'Armata Rossa.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it