Indietro

​Nuova vita per la Torre delle Quattro Porte

Dopo un lungo lavoro di restauro, l’edificio d’epoca medievale è tornato al suo splendore. E’ l’unico ingresso antico rimasto in piedi

VICOPISANO — E' tornata al suo antico splendore, dopo un periodo di restauro, la Torre delle Quattro Porte, una delle nove torri di Vicopisano e uno dei più spettacolari esempi di edificio medievale presente nel borgo fortificato dal Brunelleschi.

Alta quindici metri, era al contempo torre di guardia e porta d'ingresso al Castello, l'unica che si è conservata, per cui su ciascuno dei lati si aprono porte con arco a sesto acuto che anticamente consentivano accesso e circolazione lungo le mura. Proprio per il fatto di essere una porta, quindi uno dei principali bersagli degli attacchi in epoca medievale, la Torre presenta quattro fasi salienti di costruzione, evidenziate anche dall’utilizzo di materiale diverso, che variano dalla costruzione, databile alla fine del XII secolo, fino all’ultimo intervento nel XV secolo dopo la conquista fiorentina.

"La Torre delle Quattro Porte è uno dei gioielli incastonato in una cinta muraria e in un centro storico in cui altre parti e altre torri sono in fase di recupero, i lavori stanno procedendo rapidamente. Dovunque lo sguardo si posi incontra storia e bellezza – ha commentato il vicesindaco con delega al turismo Matteo Ferrucci.

"Durante i lavori - ricorda il sindaco Juri Taglioli - è stato anche ritrovato e recuperato un antico solaio. La Torre è splendida anche dentro e vorremmo fosse possibile, in futuro, riuscire a renderla accessibile anche all’interno”.

Un momento importante nella valorizzazione di un borgo che si sta già preparando alla Festa Medievale del 5 e 6 settembre prossimi, il periodo dell’anno in cui Vicopisano, grazie all’impegno dell’Associazione Festa Medievale, esprime al massimo il suo fascino e le sue suggestioni proiettando il paese nel Medioevo. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it