Indietro

Festino in villa, un anno fa l'arresto

Dei ventenni accusati di stupro. Dopo mesi di carcere a marzo vennero concessi i domiciliari, a cui sono ancora sottoposti. Gli ultimi sviluppi

PISA — Proprio un anno fa, il 9 agosto, si aprivano le porte del carcere per i due ventenni accusati di stupro. La storia del festino in villa, che risale al luglio 2014, è ancora tutta in divenire.

I due giovani sono rimasti in carcere dal 9 agosto fino a marzo, quando il giudice, dopo due rifiuti, ha concesso i domiciliari. I due imputati sono ancora in regime di arresti domiciliari con la possibilità di recarsi a lavoro. Ma niente scarcerazioni, il giudice l'ha negata anche pochi giorni fa.

Intanto il processo riprenderà il 14 settembre con nuovi testimoni: la madre di uno dei due imputati e i nonni, proprietari della villa nel Comune di Santa Maria a Monte dove si svolsero i fatti. Tra meno di un mese si cercherà nuovamente di fare luce su quella serata.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it